Segno #250

In copertina:

Julião Sarmento
Galleria Giorgio Persano, Torino

Daria Paladino
Galleria Toselli, Milano

Il sommario completo
del numero 250

Banner su rivistasegno.eu

Vuoi un banner su rivistasegno.eu? Guarda il nostro listino, troverai la giusta soluzione alle tue esigenze.

Compra l’ultimo numero online

Eventi Collaterali 13. Mostra Internazionale di Architettura, Venezia

Saranno 18 gli Eventi Collaterali della 13. Mostra Internazionale di Architettura intitolata Common Ground, diretta da David Chipperfield e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta, aperta al pubblico dal 29 agosto al 25 novembre 2012 (vernice 27 e 28 agosto 2012). Gli Eventi, selezionati da David Chipperfield e approvati dal CdA della Biennale, sono proposti da enti e istituzioni internazionali e allestiranno le loro mostre e le loro iniziative in vari luoghi della città di Venezia.

A lato: Álvaro Siza


50×50 VeniceGreenDream VGD 2012

Porto Marghera, Area Vega 2 dal 28 agosto al 25 novembre

50×50 Un sogno verde per Venezia 2012 è l’installazione di un campo inerbito. Un campo comune che rappresenti contemporaneamente un sistema di ordine architettonico e un processo di coltivazione della natura. Affrontare le trasformazioni urbane e territoriali sotto il profilo socio-economico, occupazionale e ambientale presuppone un radicale cambio di paradigma. Venezia e il suo waterfront costituiscono l’ideale campo di applicazione. Organizzazione: Green City Italia

www.greencity-italia.com

 

A Better World

Serra dei Giardini, Castello (Viale Garibaldi) dal 27 agosto al 25 novembre

Non poteva essere in nessun altro luogo se non in una serra. Alla base ci sono abilità e la vocazione. Anche la lotta e il divertimento, è lo scambio e l’uso di materiali regolari e le idee a produrre energia intelligente. Poi lectures, workshop, piccoli allestimenti di design trasformano lo spazio in un centro per tenerci con i piedi per terra. Organizzazione: studio427

www.studio427.it

 

Archipelago Cinema by Ole Scheeren

Arsenale, Darsena Grande 27 e 28 agosto

Archipelago Cinema, auditorium flottante progettato dall’architetto Ole Scheeren, ospita una tavola rotonda e la première mondiale del film Against All Rules del regista Horst Brandenburg, che offre un’approfondita ricognizione dell’opera e della filosofia di Ole Scheeren. Organizzazione: KT Wong Foundation

www.archipelago-cinema.com

 

Architect / Geographer – Le Foyer de Taiwan

Palazzo delle Prigioni, Castello, 4209 (San Marco) dal 26 agosto al 25 novembre

Taiwan presenta, oltre ai suoi fattori climatici ed ecologici, una condizione post-coloniale e le pressioni modernizzatrici tipiche del mondo globalizzato. Le reazioni degli architetti al contesto tropicale sono tanto diverse quanto la regione è variegata. Non si tratta di uno stile, quanto piuttosto di un approccio all’architettura che prevede una concezione del design come risposta alle esigenze e alle opportunità di una regione specifica, della diversità biologica e culturale, del controllo e della tecnologia microclimatica, nonché del design multidisciplinare. Organizzazione: National Taiwan Museum of Fine Arts (NTMoFA)

www.ntmofa.gov.tw

Bertil Vallien – Nine Rooms

Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, Palazzo Cavalli Franchetti, San Marco, 2847 (Campo Santo Stefano) dal 28 agosto al 25 novembre

La mostra retrospettiva sull’opera di Bertil Vallien mette in luce la forte relazione tra gli aspetti progettuali della sua ricerca e la concretizzazione delle idee, che divengono opere in vetro in stretta relazione e dialogo con l’ambiente che le ospita, sottolineando il particolare interesse dell’artista per il rapporto dell’uomo con l’ambiente, con la storia, con il sacro e con il tempo, insomma con i segni della società contemporanea. Organizzazione: Svensk Form

www.svenskform.se

 

BSI Swiss Architectural Award 2007-2012

Fondazione Querini Stampalia, Castello, 5252 (Campo Santa Maria Formosa) dal 22 settembre al 7 ottobre

L’evento BSI Swiss Architectural Award 2007-2012 si propone di documentare l’omonimo premio internazionale d’architettura, ed è articolato in una mostra e in una tavola rotonda, alla quale parteciperanno i vincitori delle prime tre edizioni, affiancati dal presidente della giuria, Mario Botta. Organizzazione: BSI Architectural Foundation e Fondazione Querini Stampalia

www.bsi-swissarchitecturalaward.ch

 

Finding Country Exhibition

Spiazzi 1, Arsenale, Castello, 3865 (Calle del Pestrin) dal 29 agosto al 29 settembre

La mostra Finding Country è ispirata all’identità aborigena, sia nel metodo che nei contenuti. Essa instaura una relazione complessa tra le tradizioni dello spazio aborigeno (country) e lo spazio Europeo (proprietà). Il fulcro della mostra è un disegno 8x3m della città di Brisbane composto da circa 50 interventi di artisti diversi, che svuotano in maniera soggettiva la griglia geometrica della città, per rivelare qualcosa che si è perduto. La sfida è di contrastare il declino del senso dello spazio aborigeno, e di radicarsi ancora nel territorio (finding country). Organizzazione: Venti di Cultura

www.ventidicultura.it – www.findingcountry.com.au

 

Il Palais Lumière di Pierre Cardin a Venezia: una scultura abitabile

Concept Créatif International Pierre Cardin, via delle Industrie, Marghera dal 29 agosto al 25 novembre

Il ‘Palais Lumière’ è un originale edificio immaginato da Pierre Cardin, prendendo ispirazione da tre fiori tenuti assieme da un nastro: esso rappresenta un concreto esempio di “scultura utilitaria”, in seno alla quale un individuo può tranquillamente vivere anche 24 ore al giorno. La struttura, di notevoli dimensioni ed ecosostenibile, è stata progettata per essere ipoteticamente collocata in un’area ben precisa di Venezia (Porto Marghera) che attualmente è alquanto degradata: la mostra inedita è per l’appunto volta a illustrare nel dettaglio questo straordinario progetto architettonico. Organizzazione: Concept Créatif International Pierre Cardin

www.ccipierrecardin.com

www.palaislumiere.eu/biennalevenezia2012

 

Inter Cities / Intra Cities: Ghostwriting the Future

Arsenale, Castello, 2126 (Campo della Tana) dal 27 agosto al 25 novembre

“Common Ground” è un concetto forte a Hong Kong: “un Paese, due sistemi”. Hong Kong può mantenere un sistema differente? In che modo questo prefigura il coinvolgimento dei suoi cittadini nel delineare il proprio futuro? Le proposte di The Oval Partnership si focalizzeranno su Kowloon East. Come curatore, The Oval Partnership agirà come un ghostwriter e inviterà i partecipanti a riflettere sull’abitare passato, presente e futuro come modo per reinquadrare le attività pre-esistenti e quelle nuove. Organizzazione: The Hong Kong Institute of Architects e Hong Kong Arts Development Council

www.hkia.net

www.hkadc.org.hk

www.venicebiennale.hk/vb2012

 

Life Between Buildings

Fondazione Giorgio Cini, isola di San Giorgio Maggiore dal 27 agosto al 25 novembre

Il Louisiana Museum of Modern Art presenta una installazione in cui piccole narrazioni illustrano le visioni di Jan Gehl. Un grande schermo circolare permette ai visitatori di entrare nell’universo dell’architetto. L’obbiettivo è creare luoghi in cui la gente possa incontrarsi, portare la vita nella città ed evidenziare come noi concepiamo la qualità di questa vita. Organizzazione: Louisiana Museum of Modern Art

www.louisiana.dk

 

Novecento – Architetture e città nella Regione del Veneto

Archivio Progetti, Università IUAV di Venezia, Cotonificio Veneziano, Dorsoduro, 2196 dal 25 ottobre al 23 novembre

Il censimento delle architetture del Novecento nel Veneto è stato un grande lavoro corale di indagine promosso dalla Regione del Veneto per la realizzazione del nuovo PTRC. Sono stati censiti oltre 2000 edifici e sistemi urbani. Organizzazione: Vicepresidenza della Regione del Veneto e Assessorato al Territorio, Cultura e Affari Generali, Direzione Pianificazione Territoriale e Strategica, Direzione Attività Culturali e Spettacolo con Archivio Progetti, Università IUAV di Venezia

www.ptrc.it

 

Programmare l’arte. Olivetti e le Neoavanguardie cinetiche

Negozio Olivetti, Piazza San Marco, 101 dal 30 agosto al 14 ottobre

La mostra intende riprendere l’esposizione che ebbe luogo nel 1962 e gli artisti coinvolti saranno quelli del Gruppo T (Anceschi, Boriani, Colombo, De Vecchi, Varisco), del Gruppo Enne (Biasi, Chiggio, Costa, Landi, Massironi), oltre a Munari, Mari e Alviani. Verranno esposti il materiale pubblicitario prodotto da Olivetti, le fotografie di Dondero, il film prodotto per l’occasione e interviste a esponenti artistici e intellettuali. Organizzazione: FAI Fondo Ambiente Italiano

www.fondoambiente.it

www.negoziolivetti.it

 

Salon Suisse

Palazzo Trevisan degli Ulivi, Dorsoduro, 810 (Campo Sant’ Agnese) dal 28 agosto al 1 settembre; dal 16 al 20 ottobre; dal 20 al 24 novembre

Salon Suisse metterà in scena una serie di discussioni ed eventi aperti a tutti, in cui professionisti e cronisti esamineranno le questioni che definiscono teoria e pratica nell’architettura di oggi.

Questo forum aperto di discussione esaminerà problemi sollevati dalla cultura architettonica svizzera per aprirsi alla prospettiva sul “Common Ground” condiviso dell’architettura. Questi appuntamenti serali offriranno riflessioni stimolanti condite con arguzia e divertimento. Organizzazione: Swiss Arts Council Pro Helvetia

www.prohelvetia.ch

www.biennials.ch

 

The Way of Enthusiasts

Casa dei Tre Oci, Giudecca 43 dal 26 agosto al 25 novembre

La mostra documenta gli interventi sullo spazio realizzati da alcuni artisti russi degli ultimi decenni utilizzando elementi urbani e architettonici come una sorta di narrazione parallela per contestualizzare e rappresentare i modelli originatisi con il passaggio dalla società sovietica a quella capitalista e post-ideologica. Organizzazione: V-A-C Foundation

www.v-a-c.ru

 

Traces of Centuries & Future Steps

Palazzo Bembo, San Marco, 4793 (Riva del Carbon) dal 29 agosto al 25 novembre

Questa mostra presenta 60 architetti provenienti da 6 continenti, in rappresentanza di 26 paesi, riuniti in una straordinaria combinazione. Essa evidenzia gli sviluppi e le riflessioni che attraversano l’architettura internazionale contemporanea. Organizzazione: GlobalArtAffairs Foundation

www.globalartaffairs.org

www.palazzobembo.org

 

Álvaro Siza. Viagem sem programma
Fondazione Querini Stampalia, Castello, 5252 (Campo Santa Maria Formosa) dal 29 agosto all’11 novembre

Il percorso espositivo mette in luce la straordinaria memoria eidetica dell’architetto portoghese Álvaro Siza e prende le mosse dai disegni (in prevalenza ritratti), selezionati dall’architetto stesso e realizzati durante gli anni della giovinezza, i numerosi viaggi di lavoro compiuti all’estero, le più recenti cene con gli amici e i momenti liberi “dal peso del lavoro”, popolandosi via via di ricordi, sensazioni, note ironiche e visioni, tutte valide, in quanto tutte inerenti alla vita. Organizzazione: Medicina Mentis – Associazione Culturale

www.medicinamentis.it

www.viagemsemprograma.com

 

Vogadors/Architectural Rowers. Catalan & Balearic Threads

Hard Materiality for a Permeable Architecture

Castello, 40 (San Pietro di Castello) dal 29 agosto al 25 novembre

Vogare: in un contesto difficile per l’architettura, in Catalogna e nelle isole Baleari è nata una nuova generazione di architetti che cercano di navigare nelle acque turbolente del presente per trovare la propria strada, in direzione del futuro ma al contempo con uno sguardo complice verso il passato. Organizzazione: Institut Ramon Llull

www.llull.cat

www.vogadors.cat

 

YAA -Young Arab Architects

Ca’ASI, Cannaregio, 6024 (Campiello Santa Maria Nova) dal 28 agosto al 14 ottobre

Il concorso YAA - Young Arab Architects  è riservato a giovani architetti provenienti dai 21 paesi membri della Lega araba. La mostra a Ca’ ASI presenta le visioni per il futuro sviluppate dalle generazioni cui spetta il compito di ridefinire lo spazio di domani e di indicare come le diverse culture potranno progettare un “Common Ground”. Organizzazione: Associazione Ca’ ASI

www.ca-asi.com

Comments are closed.