home Inaugurazioni Ahmet Ögüt

Ahmet Ögüt

Ahmet Ögüt, An ordinary day of a bomb disposal robot, 2009, stereo visori, mini diapositive, (dettaglio)

Inizierà il 17 dicembre, a Milano, la stagione espositiva dello spazio Peep-Hole, con la mostra di Ahmet Ögüt. Mind the Gap, la personale diAhmet Ögüt (nato in Turchia nel 1981, vive e lavora ad Amsterdam) è sia il primo progetto site specific di Peep-Hole che la prima personale dell’artista in Italia.

Come gli altri appuntamenti, già programmati per il prossimo anno da Peep-Hole Project space, è caratterizzato dall’essere un progetto concepito appositamente per lo spazio milanese. Mescolando diversi media artistici, Ögüt realizza opere che prendono spunto dalle esperienze della vita quotidiana, che egli osserva, amplifica e altera per mettere in luce le numerose contraddizioni. Nei suoi lavori realtà e finzione, successo e fallimento, tragedie e commedie umane, si mescolano per esplorare difetti e mancanze di strutture politiche e sociali.

missioncalls2Il nuovo progetto, intitolato Mind The Gap, è composto da cinque lavori e comprenderà tutto lo spazio espositivo di Peep-Hole, sia all’interno che all’esterno. Leggera e diluita nello spazio, quasi a voler creare una sorta di percorso espositivo per scoprire le opere da diverse angolazioni, la mostra presenta il video Things we Count (2008) piu’ una serie di lavori pensati apposta per l’occasione, tra cui tre disegni della serie mission calls, due nuove installazioni e un intervento nel cortile.

Translate »