home Brevissime, Estero All’asta le Meninas di Madrid

All’asta le Meninas di Madrid

Tra il 9 e il 12 luglio Setdart (il sito internazionale di aste on line) metterà all’asta attraverso il suo portale web 36 delle 80 sculture in forma di Meninas che hanno occupato la città di Madrid negli ultimi mesi.

Il progetto, intitolato Meninas Madrid Gallery, è stato creato dall’artista Antonio Azzato. Un’iniziativa che ha coinvolto artisti affermati ed emergenti provenienti da tutti i settori della creazione, come l’artigianato, la scultura, la pittura e il design e che prevede anche la partecipazione di personaggi di spicco del mondo della cultura. Nel lungo elenco figurano, tra gli altri, Agatha Ruiz de la Prada, Jordi Mollá, Jorge Vázquez, Domingo Zapata, Vicky Martin Berrocal, Pedro Sandoval, Carlos Baute, Margarita Vargas, Blanca Cuesta, Nieves Álvarez, Enrique Ponce e Diego Canogar.

Le Meninas di Velázquez occupano le vie, le piazze e i luoghi di interesse di Madrid per rappresentare la particolare visione della città dei loro creatori, di varie personalità del mondo dell’arte, del cinema, dello sport e di celebrità in generale.

L’iniziativa reinterpreta sotto forma di scultura ciascuna delle damigelle d’onore della Infanta Margarita presenti nel famoso dipinto di Velázquez per raffigurare l’identità plurale della capitale spagnola attraverso un “museo di strada” composto da oltre 80 Meninas. Alte due metri, ciascuna portatrice di un messaggio e, tutte insieme, svelano il “messaggio infinito” di Velázquez.

Il prezzo di partenza di ogni Menina parte da 3.000 euro, sarà possibile fare un’offerta dopo la registrazione sul web. I profitti ottenuti dalla sua vendita andranno a diverse fondazioni no profit come Aladina o Mano Mano, tutte scelte dagli autori coinvolti nel progetto. Allo stesso modo, Setdart si farà carico del restauro dei pezzi in caso di danni.

TAGS:

Roberto Sala

Art director della rivista Segno insegna Grafica editoriale all'Accademia di Belle Arti di Brera