Opus Magnum “Donne Coraggiose” – Manuel Carrión

Avete mai pensato di poter essere artisti anche solo per una volta in piccola parte? Non importa avere un background nel campo dell’arte, non importa avere esperienza o tecnica. Ciò che interessa a Manuel Carrión è far fuoriuscire l’aspetto creativo che ognuno di noi possiede, senza far differenze di bravura o inventiva, mettendo tutti sullo …

Jac Leirner – Corpus Delicti and Other Lines

Per la prima volta approdano in una galleria italiana le opere inconsuete dell’artista brasiliana conosciuta con lo pseudonimo di Jac Leirner. La Galleria Franco Noero, a Torino, ospita una specie di retrospettiva dell’artista, composta da opere datate e altre site-specific. Il titolo della mostra “Corpus Delicti and Other Lines”delinea il leitmotiv che lega i lavori esposti …

Daniele Bongiovanni – Con Pura Forma

Ai giorni nostri, parlando per stereotipi, si pensa all’arte contemporanea in termini di sperimentazioni tecniche e stilistiche che utilizzano metodi innovativi, spesso lontani dai canoni tradizionali legati a un uso del pennello e dello scalpello. Nella mostra appena terminata presso la Galleria Raffella De Chirico (Torino), lo spettatore si trova a confrontarsi con tele dipinte …

Roger Welch

La “Narrative Art” nasce negli anni Settanta e risulta in linea con i dettami della più conosciuta Arte Concettuale. Nello specifico, questa corrente concentra il proprio interesse nell’analisi dell’arte attraverso il medium fotografico, legato al recupero della memoria e del tempo. Ogni artista, ovviamente, fa proprio questo “credo” e lo elabora a modo suo. Nonostante …

Cosa in sé – GuidoCosta Project

Nella sua “Critica alla Ragion Pura” Kant, nel 1781, distingueva due entità: il fenomeno e il noumeno, affermando che il primo potesse essere conoscibile attraverso l’esperienza, mentre il secondo rappresentasse l’idea dietro il fenomeno, inconoscibile e irraggiungibile. In quest’ottica, la Galleria GuidoCosta Project (Torino), ha studiato una mostra il cui filo conduttore corrisponde alla “cosa …

Vortex: in Limine Mundi di OPIEMME

Il limite spaziale che divide il suolo terrestre dal cielo e ciò che sta oltre è superato dall’artista OPIEMME, attraverso l’acquisizione di un concetto espresso dal biologo e divulgatore scientifico Giuseppe Sermonti, il quale sosteneva che l’alfabeto, come lo utilizziamo noi occidentali, derivasse dalla contemplazione delle stelle in tempi primordiali. Questa dichiarazione ha illuminato il …

Lala Meredith-Vula | Select Haystacks (1989-ongoing)

A metà strada tra Londra e Sarajevo, approda Lala Meredith-Vula alla Galleria Alberto Peola a Torino, portando una selezione di fotografie in bianco e nero in formato gigante. La monotonia dei soggetti, che ritraggono diversi pagliai, ci viene presentata all’interno di queste mura come un discorso che esula da indicazioni spaziali e temporali (a meno …

Tutti gli “ismi” di Armando Testa

Potrebbe essere opinabile la decisione di portare all’interno di un contesto museale un medium come la pubblicità, ma se negli anni Sessanta venne accolta a braccia aperte la fotografia e successivamente anche la videocamera, sappiamo già da tempo che ogni cosa è possibile nel mondo dell’arte. Tutto può essere considerato tale se c’è qualcuno che …

Francesco Vezzoli – C-CUT Homo Ab Homine Natus

Una stanza buia e vuota, un neon rosso che segna il perimetro dello spazio, una musica che sembra un’eco lontano… È in questo modo che la Galleria Franco Noero accoglie il visitatore e gli dà il benvenuto nella fruizione dell’esposizione temporanea dell’artista Francesco Vezzoli. Il percorso continua: un’altra stanza buia e vuota, il neon rosso …