home Inaugurazioni CAMPOLUNGO. L’orizzonte sensibile del Contemporaneo

CAMPOLUNGO. L’orizzonte sensibile del Contemporaneo

Campolungo-FlyerA partire dal 15 Settembre alle 18:00, il Complesso del Vittoriano (Roma) ospiterà la mostra CAMPOLUNGO. L’orizzonte sensibile del Contemporaneo. L’esposizione, che resterà aperta fino al 10 Ottobre, è a cura di Vittoria Coen e raccoglie più di cinquanta opere di undici artisti, italiani e israeliani, che testimoniano le tendenze artistiche delle generazioni nate tra gli anni Sessanta e gli Ottanta: Valerio Berruti, Enrico T. De Paris, Shay Frisch, Federico Guida, Riccardo Gusmaroli, Min Jung Kim, Francesco Lauretta, Domingo Milella, Barbara Nahmad, Sharon Pazner e Alex Pinna.

Il titolo della mostra è riferito proprio all’espressione tecnica “campo lungo”, usata per un certo tipo di inquadratura cinematografica. L’esposizione, che nasce da un’idea di Vittoria Coen e del gallerista Ermanno Tedeschi, esprime proprio la distanza, e nello stesso tempo il luogo, in cui si concentrano le attenzioni degli artisti selezionati.

Translate »