Niccolò Bell… Telefonino, nell’online consacrato

Quando la personalità di un artista è così forte da galvanizzare le folle, trascinandole con sé nell’atmosfera magica che il suo genio ha saputo creare,nascono, attorno a lui,le più strane dicerie. Così avvenne per Belltelefonino:la frenesia popolare volle creare fantastiche stregonerie sul suo cellulare, sulla scarna mano che guida la tastiera prodigiosa e lo screensaver. …

O Fotogrammi lontanissimi

dedicato a Che cosa sono le nuvole (1967) di Pier Paolo Pasolini e Il profilo delle nuvole di Lugi Ghirri (trenta fotografie realizzate fra 1985 e il 1990) Antonello era un fotogrammista. Non solo perché dirigeva film – da lui stesso giudicati bellissimi, come in effetti erano – ma perché aveva il candore, le meraviglie e …

Irine e Otto

Irine e Otto, iniziarono a stuprare le galline nell’allevamento fuori città. Urla, denunce e starnazzi non impedirono loro di continuare tale indegna attività all’Accademia di Belle Arti di Vienna e di Belgrado e poi nel Wiener Aktionismus, un movimento artistico e politico, ricordato nel più ampio campo della Body, che tra gli anni Sessanta e …

Molly Bloom e il giudice

Viveva una volta a Napoli un povero fotografo, che era venuto a guadagnarsi la vita nella grande metropoli da un lontano villaggio di campagna, dove aveva lasciato Molly Bloom e i figli. Erano ormai passati cinque anni, durante i quali aveva raccolto a fatica 500.000 foto, una bella somma, che ora non si fidava più …

Enrico Bentivoglio – La maschera e l’identikit

“Hai qualche spiccio”, “natura morta con Iris”, “Davanti alla realtà”,”Reading, quando(non)è la voce a parlare”. Aveva queste didascalie nella sala del Macro. Ogni qual volta entravi, lo leggeva chiaro ed a caratteri cubitali nelle opere incorniciate con strutture visive leggere. Lo accusavano di complicarsi la carriera cercando i topoi più impossibili e inverosimili; certi gli …

Naturalmente: “IO SONO DIO”

Rivisitazioni seducenti e ambigue di cave, eleganti frammenti di storie pittoriche fermatesi alla scanalatura teatrale della pittura, conchiglie di spazio cromatico, padiglioni di puro colore, orecchie di montagne, di organismi naturali, di paesaggi scavati nel difforme-originario sono i quadri di Pier Luigi Pusole nella versione torinese con il titolo IO SONO DIO (20 sett. 10 …

In morte di una voce

Sono passate solo poche ore dall’arrivo della triste notizia. Giusto il tempo per asciugare le prime lacrime. Angelo Tirreno se ne sta seduto in disparte, a testa bassa, davanti a un foglio bianco che riflette le immagini di una giornata funesta … I miei umori erano ancora in viaggio, quella mattina del 19 luglio 2014, sul …