home Collettiva, Recensioni Criss Cross, la croce tra geometria, segno e ritualità in una mostra a Napoli

Criss Cross, la croce tra geometria, segno e ritualità in una mostra a Napoli

Un tema unico che traccia le tappe della storia dell’umanità è alla base della ricerca di undici artisti di provenienza internazionale che si confrontano sul tema della croce nella Quadreria della prestigiosa sede del Pio Monte della Misericordia a Napoli. Intorno all’iconografia della Croce l’arte non ha mai smesso di esercitarsi: simbolo al centro di tante rappresentazioni artistiche, immagine fatta di luce e ombra, stratificazione di valori, gesto di ricerca, composizione, ritualità, segno, geometria e trascendenza. La mostra intende essere un contributo contemporaneo al complesso valore concettuale della croce reso ancor più articolato, ma anche più affascinante, dal serrato dialogo con i prestigiosi dipinti, con i preziosi oggetti e con gli ambienti della famosa istituzione napoletana che ha sede in uno storico palazzo eretto nel XVII secolo. E’ in quel palazzo in via dei Tribunali, nel cuore della città, che nel 1602 inizia una storia che ancora oggi fa vibrare le coscienze e l’umanità di chi entra in contatto con questa realtà. Sette nobili napoletani che, consapevoli delle necessità di una popolazione bisognosa di aiuto e di solidarietà, decidono di devolvere parte dei propri averi ed il proprio impegno alle opere di carità. Nasce il Pio Monte della Misericordia che trova nel dipinto delle Sette Opere di Misericordia corporale, commissionato al Caravaggio qualche anno dopo, il “manifesto” delle azioni di solidarietà ancora oggi attentamente esercitate. Le opere di Barbara Crimella, Robert Dandarov, Louis De Cordier, Tomasz Domansky, Pietro Finelli, Cosmo Laera, Paolo Manazza, Giovanni Mangiacapra, Jasmine Pignatelli, Benoit Piret, Danielle Van Zadelhoff, dialogano creando quasi un processo di osmosi con le opere, gli arredi e gli oggetti della Quadreria. Con Criss Cross, la bellezza della croce, il Pio Monte della Misericordia intensifica il suo percorso di apertura ai più recenti linguaggi espressivi promuovendo annualmente 7 borse di studio per giovani talenti dell’Accademia di Belle Arti e allestendo una sezione con più di 40 opere di importanti artisti contemporanei, tra cui Anish Kapoor, Mimmo Jodice, Mimmo Paladino, Joseph Kosuth, Jannis Kounellis, Giberto Zorio, Francesco Clemente, Gordon Douglas, ed altrettante di giovani artisti napoletani proiettati al successo.

 

CRISS CROSS la bellezza della croce

Pio Monte della Misericordia

Via dei Tribunali 253, Napoli

Dal 20 ottobre al 20 novembre 2017

A cura di – Bustos Domenech

Translate »