home Notiziario È uscito il numero 265 di Segno

È uscito il numero 265 di Segno

Chiude il 2017 e apre il 2018 il nuovo numero 265 di Segno con una copertina dedicata alla mostra I Giganti dell’Arte – Mimmo Paladino/Sol LeWitt al CaMusAC di Cassino e all’opera di Luca Monterastelli alla Galleria Lia Rumma di Milano e Antonio Trotta alla Galleria Giovanni Bonelli di Milano.
Questo numero di dicembre/gennaio racconta le mostre più interessanti nel panorama nazionale cominciando da Come la falena alla fiamma alle OGR e Fondazione Sandretto di Torino, l’esposizione che nei giorni di Artissima ha catalizzato l’attenzione del pubblico per la spettacolare location e un’articolata commistione fra arte antica e contemporanea. Segue, naturalmente, uno spaccato dedicato alla grande retrospettiva di Gilberto Zorio del Castello di Rivoli.
Fra le esposizioni in spazi istituzionali di rilievo nel 265 raccontiamo la mostra L’Arte nel ’68 alla GNAM di Roma, Home Beirut al MACRO, quella di Carlo Alfano al MART di Rovereto, Mario Nigro alla Fondazione Ragghianti di Lucca, Il mio corpo nel tempo Luthi, Ontani, Opalka alla Galleria d’Arte Moderna di Verona, Sebastiao Salgado al Palazzo delle Arti di Napoli.
Le gallerie propongono altrettante mostre di particolare qualità. Segno ha seguito e recensito le mostre di: Giuseppe Gallo alla Galleria dello Scudo di Verona, Gilbert & George alla Galleria Alfonso Artiaco di Napoli, Joseph Kosuth alla Galleria Vistamare di Pescara, Elvio Chiricozzi da Anna Marra di Roma, e a Milano quello di Bruno Querci da A.Arte Invernizzi, di Peter Zimmermann da Luca Tommasi, di Hao Wang allo Studio Cannaviello.
Ma ancora, parliamo dell’opera degli artisti: Felice Levini, Franco Marrocco, Gianni Asdrubali, Angelo Marotta, José Angelino e Tristano di Robilant, Cumia, Nunzio, Turi Rapisarda, Fabrizio Prevedello, Giulia Cenci, Franco Meneguzzo, Isabella Nazzarri, Antonio Raucci, Bast, HuZi, Manuela Bedeschi, Claudio Olivieri e Pino Pinelli, infine di Vincenzo Agnetti nell’intervista a Germana Agnetti.
Chiudono il 265, dopo un intenso autunno di fiere, i resoconti sulle italiane Art Verona, Artissima e The Others 2017.
In questo numero trovate anche una ricca sezione dedicata alle novità editoriali più interessanti, Libri e cataloghi di mostre recentemente pubblicati.