Acite, le opere di Federica Giulianini

A C I T E, titolo della mostra personale dell’emergente Federica Giulianini, trae origine dalle radici della natura e le trasporta nella dimensione ancestrale di forma somaestetica: un connubio relazionale tra forma, segno e colore, espresso con vibranti timbri cromatici ed eterei, che si sviluppa abbracciando il regno animale e per linee umane.

In Acite troviamo atmosfere mitiche sorrette da strutture geometriche che avvolgono le opere. Le vaporose ambientazioni sono ispirate dagli stop–motion che l’artista rileva dal tempo, storia e visioni, collocando il suo lavoro pittorico in un momento non preciso ma più che mai attuale.

Federica parlando del suo lavoro dice “Il tema proposto in mostra vede protagonisti natura, animali, e forme; fa parte della mia continua ricerca e della volontà assidua di ridisegnare il linguaggio estetico della forma pittorica attraverso una logica inversa: Acite è la chiave di accesso a identificabili cosmi, ai relativi dettagli alchemici, con prospettive che escono dai margini di un’estetica e dell’illusione del tempo attuale. Quando viviamo il mondo attorno a noi, stiamo vivendo un momento prezioso: stiamo registrando il movimento e non la fissità. La mia pittura è composta da un’eclettica tecnica mista, statica e dinamica allo stesso tempo, che induce ad un’analisi emozionale intima e che innesta una relazione etica tra lo spettatore ed il dipinto.”

Michela Bernardini, direttore creativo di Vibra, definisce il progetto espositivo Acite come un’ Etica nel suo spiazzante inverso: “…Una relazione stretta, spesso invisibile all’uomo contemporaneo, tra elemento naturale e sinergia animale; una filosofia che approfondisce il segno primordiale e il suo incontro con la forma. “Natura non facit saltus”: nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma. Un’etica Acite come un cerchio che si chiude in un tempo presente (con l’intervento del progresso e della rivoluzione post-industriale) in cui tecnologia e ambiente in delicata misura, dose ed etica, possono coesistere in contemporaneo equilibrio di forma e di sostanza.”

L’artista | Federica Giulianini nasce a Ravenna nel 1990, si diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna, alla cattedra del professor Rinaldo Novali. Il suo percorso artistico – già ricco di molte esperienze, premi, pubblicazioni, residenze d’artista e menzioni da critici d’arte – si correda di una recente vittoria al “Premio Marina di Ravenna 2015” – Concorso Internazionale di Pittura – a cura Pericle Stoppa e Claudio Spadoni. Ravenna, 15 aprile 2016

Informazioni

Sede Mostra: Vibra, via M. Fantuzzi, 8 – Ravenna

Vernice: 29 Aprile ore 19,00

Dal 29 Aprile al 31 Maggio

Orari: mar-giov 17:00 – 19:00  sab 10:30 – 12:30 | 17:00 – 19:00 per appuntamento

abramiki@gmail.com – fb: vibra spazio contemporaneo di idee

Ingresso: Libero

Testi critici a cura di Chiara Serri, direzione creativa di Michela Bernardini.

Disponibile presso Vibra il catalogo della mostra.

 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
29/04/2016 / Tutto il giorno

Luogo
Vibra, Spazio Contemporaneo di idee