Alig’Art 2016, l’unico Festival notturno tra arte e sostenibilità

Una non stop, Festival speciale che durerà, 24 ore, senza interruzioni. Dalla cucina con grandi chef all’agricoltura con i racconti di chi ha avviato nelle città italiane gli orti urbani, dall’architettura sociale alla musica d’avanguardia, dalla finanza sostenibile all’economia con i freelance sul palco, tutto questo è Alig’Art 2016 – “È la fine del mondo!”. La quinta edizione della manifestazione cagliaritana, in programma il 12 novembre 2016 nel capoluogo sardo, che fa del riciclo e della lotta allo spreco (aliga in sardo vuol dire spazzatura, rifiuto) il centro dei suoi saperi, ritorna con una formula rivoluzionaria. Dalle 9 del sabato fino alle 9 della domenica) di incontri, l’Expo con opere d’arte provenienti da tutta Italia create con materiali di recupero, giochi di comitato, dj set e video proiezioni notturni. Tra gli ospiti: i giornalisti di PandoraTv e Megachip; lo sceneggiatore di Nathan Never Bepi Vigna; i laboratori di Game Design e di Introduzione alla Chimica delle Estrazioni per piccoli scienziati; le installazioni di Saverio Todaro (artista poliedrico torinese) e i fili d’arte di Pietrina Atzori (erede della grande Maria Lai) e tanti altri. Da non perdere: la presentazione in anteprima di una guida turistica illustrata sulla Sardegna, “Mia e Pepe in Ogliastra”, dedicata ai giovani viaggiatori consapevoli.

Alig'Art



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
12/11/2016 - 13/11/2016 / 09:00

Luogo
Quartiere Sant'Elia