APULIA – Land Art Festival

Margherita di Savoia e la sua Salina offrono un contesto paesaggistico unico in Italia, e con esse tutto il territorio limitrofo, davvero rigoglioso e foriero di stimoli creativi, territorio scelto quest’anno per la V Edizione dell’Apulia Land Art Festival che avrà luogo l’8-9-10 Settembre 2017. In particolare la Salina di Margherita di Savoia è la più grande d’Europa e la seconda al mondo come estensione. Disegnata cosi come appare oggi nel 1754 da Luigi Vanvitelli (lo stesso che disegnò ed edificò, dirigendo i lavori, la Reggia di Caserta), la salina ancora oggi rappresenta una opera ingegneristica, unica nonché una vera monumentale opera di Land Art. Basti pensare che disponendo in lungo le vasche di cui è composta, l’acqua del mare, prima di diventare sale con l’aiuto del sole e del vento, compie un percorso di circa venti chilometri, con l’ausilio della sola pendenza – che dall’inizio alla fine è di circa venti centimetri. Nel novecento vi fu però una progressiva industrializzazione della Salina che richiese la costruzione di un imponente magazzino per la raccolta del sale, magazzino progettato dal famoso Architetto Pier Luigi Nervi (lo stesso architetto che ha realizzato la Sala Nervi, utilizzata per le udienze Papali) che ideò un avveniristico magazzino realizzato senza la presenza di colonne portanti all’interno dello stesso, una vera e propria rivoluzione per l’epoca. Oggi il sale viene raccolto in salina ogni otto anni, mentre quando la salina era a pieno regime questa operazione veniva svolta ogni anno. Con la scomparsa del “Monopolio di Stato” che ne garantiva il prezzo adeguato, oggi, questo sale sembra aver perso il suo immenso valore che gli valse il soprannome di oro bianco.

Divenuta “Area Naturale Protetta” dal 1977, la Salina ospita molte specie di uccelli, tra i quali, il Fenicottero Rosa ed il Cavaliere d’Italia. Quello della Salina di Margherita di Savoia, è uno dei luoghi più suggestivi della Puglia e non solo. Caratteristica principale delle saline di Margherita di Savoia è il suo colore rosso acceso, che evoca il gioco di colore della grande “Spiral Jetty” realizzata da Robert Smithson nel 1970 sul Great Salt Lake, forse l’opera simbolo della Land Art americana. La ragione di ciò è dovuta alla presenza di un microscopico organismo monocellulare di colore rosso perché ricco di carotenoidi (la Dunaliella salina) che in queste concentrazioni saline diventano visibili. Questi organismi inoltre, garantiscono la sopravvivenza di un crostaceo, l’Artemia Salina, di cui sono ghiotti gli uccelli come i fenicotteri, e dai quali ottengono la meravigliosa colorazione del piumaggio che in base all’età e alla dieta dell’esemplare varia da rosa pallido ad arancione sgargiante.

Inoltre, nella Salina di Margherita di Savoia, nulla viene sprecato. Una volta prodotto il sale, infatti, l’acqua madre rimasta nel fondo del bacino e i fanghi vengono riutilizzati direttamente dalla Terme di Margherita di Savoia. L’alta concentrazione salina, il contenuto di bromo e di iodio rendono le “acque madri” particolarmente efficaci nella prevenzione e nella cura di diverse patologie ginecologiche, dermatologiche, dell’orecchio, delle vie respiratorie e dell’apparato osteoarticolare. I fanghi, maturati attraverso il contatto prolungato per decenni con le “acque madri” e mineralizzato dalla deposizione dei sali in esso contenuti, sono praticamente inesauribili grazie alla vastissima estensione delle saline.

Altre info utili sul sito http://www.margheritadisavoia.com/

Il tema scelto per questa edizione è “SaliNatura” ed ha una triplice lettura: la prima è “salinatura” intesa come il processo di estrazione del sale; la seconda – “sali in natura” – intesa come tutti i tipi di sale esistenti in natura; infine la terza, più aulica, ossia “Sali in Natura!” (verbo salire), intesa come elevarsi, ascendere alla Natura.I candidati dovranno presentare un progetto realizzato site specific da sviluppare durante la residenza artistica.

Convegno d’ Arte Apulia Land Art Festival. Il Convegno  d’Arte è uno degli eventi di punta di Apulia Land Art Festival, che si propone, mediante l’invito di esperti formatisi presso istituti internazionali, di presentare, in formato conferenziale, le opere degli artisti selezionati per la residenza. Quest’anno, in occasione della quinta edizione presso la Salina di Margherita di Savoia (BAT), l’appuntamento si terrà presso la sala convegni del Grand Hotel Terme, il giorno 10 Settembre 2017, alle ore 10:15, e si svolgerà in due fasi: un breve opening, che vedrà la partecipazione delle istituzioni locali e che presenterà temi di natura scientifica e paesaggistica illustrati da personalità di rappresentanza legate alle Saline; a seguire, alle ore 11:00, verrà invece avviato il Convegno d’ Arte, moderato da Giosuè Prezioso e con interventi dei curatori e di alcuni invitati.
A seguito del Convegno verrà presentata la giuria di esperti nominata dalla Consulenza Scientifica del Festival che, sulla base dei parametri dettati dall’edizione corrente (vedi Regolamento, punto 7), nominerà i vincitori del  ‘Premio Apulia Land Art Festival 2017’ (in collaborazione con il ‘Museo Tattile Statale Omero di Ancona) e del ‘Premio Apulia Land Art Festival – Sezione Installazioni Urbane “Contributi”’ (in collaborazione con l’ Istituto Italiano di Cultura di Cracovia).

La giuria dei due premi sarà presieduta da:

Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero, Ancona (voto doppio in “Premio Apulia Land Art Festival 2017”);
Anna Cestelli Guidi, Curatrice e Responsabile Arti Visive Fondazione Musica per Roma;
Giosuè Prezioso,  Storico dell’ Arte e Rappresentante della Consulenza Scientifica, ALAF,
Iginio De Luca, artista;
Maria Francesca Guida, Vice-Direttrice di “Eccom”, Roma;
Maria Giovanna Musso, Prof. di Sociologia dell’Arte, Università degli studi di Roma “La Sapienza”;

Il Convegno avrà il seguente ordine del giorno:

OPENING ISTITUZIONALE (Moderato da Martina Glover)

10.15: Saluti istituzionali da parte del Sindaco di Margherita di Savoia, Paolo Marrano e dell’Assessore alla Cultura, Angela Cristiano;
10.30: Excursus sulla Salina: la sua storia e le sue caratteristiche, con la Direttrice delle Terme ‘Margherita di Savoia’, Marina Lalli; il Maresciallo Ruggiero Matera, Comandante Unità Tutela Ambientale Margherita di Savoia e con la Responsabile Affari Generali & Legale Atisale SPA, Marina Marrone.

CONVEGNO D’ARTE (Moderato da Giosuè Prezioso)

11:00: Presentazione dell’ edizione e della curatela, Giosuè Prezioso;
11:15: La prassi e le politiche curatoriali di Apulia Land Art Festival: talk con i curatori, Helia Hamedani e Girolamo Pizzetti;
11:45: Presentazione dei 10 elaborati dell’edizione: brevi analisi formali, concettuali e critiche, Giosuè Prezioso, Girolamo Pizzetti, Helia Hamedani;
12:30: Curare, commentare ed interpretare le opere della ‘Sezione Installazioni Urbane-Contributi’, talk con il curatore Giuseppe Capparelli.
13:00 Presentazione della giuria e proclamazione dei vincitori del ‘Premio Apulia Land Art Festival 2017’ e del Premio Apulia Land Art Festival – Sezione Installazioni Urbane “Contributi”’ da parte del Direttore di Apulia Land Art Festival, Carlo Palmisano.

A seguito del Convegno, Apulia ed il Grand Hotel Terme saranno lieti di concludere la sessione con un rinfresco.

APULIA Land Art Festival è curato da HELIA HAMEDANI GIROLAMO PIZZETTI

Info Residenza

http://www.apulialandartfestival.it/it-it/2017-05-22-19-08-31/artisti-2017.html

Progetto Speciale – Iginio De Luca

Info Bando

http://www.apulialandartfestival.it/it-it/2017-05-22-19-08-31/bando1.html

Info Generali

http://www.apulialandartfestival.it 

 

 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
08/09/2017 - 10/09/2017 / 10:00 - 23:30

Luogo
Saline