Extra Murum

Villa Caldogno si appresta ad ospitare la nuova edizione di Scienza e Conoscenza con un programma atto a soddisfare qualsiasi curiosità il pubblico possa avere attorno al tema: evoluzione e biodiversità. La novità di quest’anno è che, accanto alle diverse proposte di carattere scientifico e naturalistico, troverà posto la collettiva d’arte contemporanea dal titolo Extra Murum, fuori dal muro. Nell’ottica contemporanea infatti il muro diviene un punto di transizione, un varco che consente il passaggio di genti, idee, punti di vista e quindi un evoluzione ed un raffronto fra ciò che è diverso.

La collettiva si compone di artisti provenienti da tutt’Italia accomunati dall’uso di un materiale particolarmente versatile; l’argilla, materia prima alla base di tutto ciò che noi chiamiamo ceramica. Dimentichiamo però per un momento gli oggetti di uso quotidiano realizzati con questo materiale poiché la vera protagonista qui è l’arte! Lo dimostrano la scelta dei curatori, Marco Maria Polloniato e Fabiola Scremin, che hanno selezionato dieci artisti i cui percorsi artistici indagano la materia argilla e le sue molteplici possibilità espressive. Dalla terracotta alla terraglia, dalla porcellana al gres, dalla tecniche antiche come il lustro alla fotoserigrafia, ogni autore ha sperimentato e costruito un’identità specifica in grado di confrontarsi sui piani comunicativi della scultura e della decorazione.

Il piano seminterrato di Villa Caldogno, dopo gli ultimi restauri al palladiano sistema idraulico, ospiterà opere recenti di: Fabio Amoroso, BAUM, Isabella Breda, Elisa Confortini, Sara Dario, Giorgio Di Palma, Ana Hillar, Maurizio Mastromatteo, Simone Negri e Marta Palmieri. Si tratta di artisti relativamente giovani, ma già conosciuti e pluripremiati a livello internazionale con riconoscimenti ed esposizioni in Italia ed all’estero.

L’esposizione avrà una seconda tappa a settembre divenendo una collettiva “diffusa” nel territorio della pedemontana veneta a cavallo tra le province di Padova, Treviso e Vicenza. Saranno ben cinque le città murate, Asolo, Bassano del Grappa, Castelfranco Veneto, Cittadella e Marostica, che accoglieranno ciascuna una coppia di artisti. Agli stessi è stato chiesto di realizzare, in previsione dell’esposizione di settembre, un’opera o installazione site specific legata al titolo: Extra Murum.

Il catalogo della mostra, in italiano e inglese, sarà presentato in occasione dell’inaugurazione di venerdì 21 aprile, ore 20.45, con visita all’esposizione introdotta dalla critica d’arte Marica Rossi Salgarelli.

L’esposizione rimarrà aperta fino a domenica 21 maggio con i consueti orari di apertura della villa.

martedì: 18.30 – 20.30
mercoledì e giovedì: 10.00 – 12.00
sabato: 9.00 – 12.00 / 15.00 – 18.00
domenica: 9.00 – 12.00

Per appuntamenti e informazioni: www.prolococaldogno.it – www.lampicreativi.it

Extra Murum è un progetto realizzato dal gruppo di lavoro Lampi Creativi:

Fabiola Scremin, ideazione e organizzazione
Marco Maria Polloniato, coordinamento e contributi scientifici
AlePOP | AgitKOM, grafica e contributi creativi
Claudia Pelliccione, promozione e traduzioni

In collaborazione con Associazione NOVE terra di ceramica e consiglio di quartiere Centro Storico di Bassano del Grappa

Con il patrocinio dell’AICC, Associazione Italiana Città della Ceramica.



Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
21/04/2017 / 20:45 - 23:30

Luogo
Villa Caldogno