Gazaboi

Gazaboi: “guazzabuglio, miscuglio, confusione, schiamazzo”. È questo il significato della parola in dialetto cremasco che dà il titolo alla mostra che vede coinvolti nove artisti e altrettante sezioni del Museo Civico di Crema e del Cremasco.

Ad ogni artista è stata assegnata, tramite sorteggio, una sezione dell’istituzione dalla quale prendere ispirazione per un’opera inedita. Le coppie sono così composte: Elena Adamou – Chiostri, Athanasios Alèxo – Arte Organaria, Anna Bassi – Archeologia fluviale, Letizia Huancahuari – Archeologia, Vincenzo Luca Picone – Casa Cremasca, Matteo Pizzolante – Pinacoteca storica, Anastasia Talana – Pinacoteca contemporanea, Yuchen Wang – Storia e Cartografia, Vincenzo Zancana – Sala Pietro da Cemmo.

«Ogni artista ha intrapreso due percorsi:, uno spaziale che parte dal museo e sconfina oltre fino a inglobare un’indagine espansa di tutto il territorio; l’altro temporale che ha come punto di partenza le categorie storiche presenti all’interno delle collezioni e ha come obiettivo un’analisi del tempo presente in tutte le sue sfaccettature. Queste ricerche combinate hanno come scopo quello di creare un interscambio polivalente con il territorio, la storia, la cultura e la società attivando un dialogo in osmosi con la sensibilità degli artisti e il contesto nel quale si sono immersi» (Dario Moalli).

Gazaboi è la prima esposizione del progetto CCSAContemporaneo, nato dal bando Under 35 promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crema, che ha come obiettivi la promozione delle Sale Agello del Centro Culturale Sant’Agostino come luogo del contemporaneo.
CCSAContemporaneo svilupperà nel 2018 una serie di mostre – dal 24 marzo fino al 7 ottobre 2018 – che interpretano
il patrimonio culturale in chiave contemporanea, avvicinando il pubblico agli artisti emergenti e dando spazio alla ricerca artistica.



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
24/03/2018 / 18:00 - 21:00

Luogo
Museo Civico di Crema e del Cremasco