Giorgio Cattani:Di là da dove per andare dove

Giovedì 9 Febbraio alle ore 17.30, presso IBS+Libraccio di Ferrara si terrà la presentazione della monografia “Giorgio Cattani:Di là da dove per andare dove” a cura di Andrea B. Del Guercio, edito da Skira Milano. Il volume fa luce sull’eclettica produzione artistica di Giorgio Cattani che spazia dall’istallazione alla video-scultura, alla matericità pittorica e al disegno. Il libro nasce come primo ampio studio monografico, all’interno della vasta bibliografia sull’artista ferrarese. Si tratta di una ricognizione, a oggi completa, dell’opera di Giorgio Cattani che traccia le linee di un percorso creativo che parte dagli anni Settanta con la partecipazione al Pac di Ferrara, prosegue nel gruppo del Centro Video Arte e successivamente nella scena romana degli anni Ottanta, legata alle esperienze transavanguardistiche, fino all’incontro con Achille Bonito Oliva che apre ad importanti riconoscimenti internazionali. Al 1988 risale l’invito a prendere parte a Documenta 8 di Kassel, al 1993 alla Biennale di Venezia curata da Achille Bonito Oliva e al 2012 alla 54° Biennale di Venezia curata da Vittorio Sgarbi. Un approccio creativo, quello di Giorgio Cattani, teso a trasporre in piccoli simboli e segni primordiali ricorrenti, la qualità del proprio sentire. È la vita rappresentante del sentimento che lo conduce alla suggestione emotiva delle forme.La ricerca pittorica dell’artista cammina in parallelo alle storiche esperienze installative e alla costruzione di ambienti, mezzi attraverso i quali esternare il flusso impermanente della vitalità umana.

Alla presentazione del volume interverranno: Andrea B. Del Guercio, storico e critico dell’arte, curatore della monografia su Giorgio Cattani; Lola Bonora, fondatrice negli anni Ottanta del Centro Video Arte, fucina di sperimentazioni d’avanguardia a livello internazionale e luogo di incontro per numerosi artisti della scena artistica dell’epoca; Franco Farina, innovativo direttore, per oltre trent’anni, del Palazzo dei Diamanti e promotore di mostre di grande successo; Maria Letizia Paiato, storico e critico dell’arte; Lucia Spadano, direttrice della storica e autorevole rivista Segno che, avendo seguito da vicino l’artista fin dagli esordi, offrirà con tono giornalistico una chiara panoramica delle esperienze più importanti della carriera di Giorgio Cattani.

Giorgio Cattani nasce a Ferrara nel 1948. Si diploma all’Istituto d’Arte Dosso Dossi e si laurea con il presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Risiede per un lungo periodo a Roma, successivamente si trasferisce a Palma di Maiorca, New York, Vienna per poi rientrare a Ferrara. Partecipa alle più grandi rassegne d’arte internazionali: nel 1987 alla II Biennale Internazionale di Colonia, nel 1988 a Documenta 8 a Kassel, nel 1993 ad “Aperto 93” in occasione della Biennale di Venezia, nel 1995 al Palazzo delle Esposizioni di Roma, l’anno successivo alla Triennale di Milano, nel 2001 nel Palazzo dei Diamanti di Ferrara nel Grand Palais a Parigi, nel 2012 a Torino alla 54° Biennale di Venezia, Padiglione Italia, Palazzo delle Esposizioni. Importanti le presenze nelle Fiere d’Arte di Basilea, Bologna, Colonia, Düsseldorf, Los Angeles, Chicago. Ai grandi eventi espositivi si collega un percorso di mostre monografiche in diverse gallerie quali Galleria Vinciana, Studio Lattuada a Milano, Lange Galerie a Graz, Studio Bocchi, Ennio Borzi a Roma, Bleeker Gallery a New York, Galleria Ferran-Cano a Barcellona, Galleria Triebold a Basilea, Galleria Cesare Manzo a Pescara, Galleria Vigato ad Alessandria, Kreis Galerie a Nurnberg, Casa Turese a Vitulano e Five Gallery a Lugano.

Attualmente insegna Tecniche Pittoriche presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano ed è direttore artistico di Fabula Fine Art Gallery di Ferrara.



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
09/02/2017 / 17:30 - 20:00

Luogo
IBS+Libraccio