Ibrida Festival delle Arti Intermediali

La video Arte e le sperimentazioni performative contemporanee sono al centro della 2° edizione di Ibrida, festival delle arti intermediali, organizzato dall’Associazione Culturale Vertov Project, dal 3 al 6 maggio a Palazzo Romagnoli e alla Fabbrica delle Candele di Forlì.

Sempre in trasformazione, com’è il genere dell’arte che promuove, dopo due eventi dal titolo Re-Azione, il festival, dedicato alle contaminazioni artistiche e in particolare alla visual art, torna rinnovato nel 2016, nella veste e nel nome di: Ibrida.

Quest’anno il Festival amplia la sua programmazione e si apre alla città, con un incontro preliminare il 3 maggio a Palazzo Romagnoli, dove, dalle alle ore 11 alle ore 13.30, si parlerà di video arte e nuove tendenze dell’audiovisivo sperimentatale con importanti protagonisti della scena dell’arte contemporanea nazionale. Interverranno: Silvia Grandi docente dell’Università di Bologna e organizzatrice di Video Art Yearbook (Annuario della Video Arte Italiana), Piero Deggiovanni, critico d’arte e curatore di una sezione di Ibrida Festival, Cosimo Terlizzi, (video artista e regista), Leonardo Regano (giornalista e curatore) e il duo Francesca Leoni e Davide Mastrangelo, video artisti e direttori artistici del Festival.

Il 5 e il 6 maggio si entra nel vivo del Festival, alla Fabbrica delle Candele, con una serie di proiezioni e spettacoli live. Con l’intento di ampliare i contenuti rispetto alla scorsa edizione ci saranno: una sezione video con una programmazione diversa ogni sera, curata dal critico d’arte Piero Deggiovanni; un’altra sezione video curata da Vanina Saracino (Ikono TV, Berlino), oltre a proiezioni esterne e una nuova video installazione del duo artistico Leoni-Mastrangelo. Nella sala spettacolo si alterneranno performance e concerti di musica sperimentale associata al video. Nella giornata di sabato, in esclusiva per il festival, verrà proiettata la video performance Tierra di Regina José Galindo, visual artist e performer riconosciuta a livello internazionale, grazie alla collaborazione con Ikono TV, media partner di Ibrida.

Un’altra novità di quest’anno è la collaborazione con un’importante realtà del territorio: il Si Fest Off di Savignano, che sarà presente con una video installazione.

I performer e i musicisti presenti al festival sono tutti vincitori di riconoscimenti in campo artistico a livello nazionale e internazionale. Il festival Ibrida è quindi un’occasione per avvicinarsi all’arte contemporanea, performativa e intermediale per scoprire da vicino i lavori di artisti di talento.

 

L’incontro a Palazzo Romagnoli si svolgerà il mercoledì 3 maggio dalle ore 11 alle 13 ed è aperto al pubblico ad entrata gratuita.

Le serate si svolgeranno il 5 e 6 maggio dalle ore 20, alla Fabbrica delle Candele, in Piazza Corbizzi 2.

 

Entrata: 8 euro

Ridotto: 6 euro (soci Associazione Vertov Project, Studenti universitari)

Due giornate intero : 14 euro

Due giornate ridotto: 10 euro

 

CV ARTISTI PRESENTI AL FESTIVAL:

Cosimo Terlizzi:

Artista italiano con base in Svizzera. Lavora da metà anni 90 a Bologna dove sviluppa la sua arte attraverso l’utilizzo di diversi media: dalla fotografia, alla performance al video. Ha realizzato film e documentari presentati a festival di tutto il mondo.

Regina Jose Galindo:

Astista originaria del Guatemala, è specializzata in performance art. Il suo lavoro indaga su tematiche sociali di ogni genere. Il suo lavoro fa parte di diverse collezioni come: Pompidou, Museo Rivoli, Miami art museum ecc…

Leoni – Mastrangelo:

E’ un duo artistico composto da Francesca Leoni e Davide Mastrangelo. La loro ricerca si focalizza sulla condizione umana nelle società contemporanee. Sono presenti in festival ed eventi internazionali; vincitori della VI edizione del premio videoarte Maurizio Cosua – Venezia 2015.

Roberto Fassone Artista visivo di Asti, realizza lavori che esplorano e indagano i processi e le strategie  della produzione di opere d’arte contemporanee. Ha esposto e performato,  presso Carroll/Fletcher, Londra, ZHdK, Zurigo, Fondazione Bevilacqua LaMasa, Venezia e Room Galleria, Milano.  È stato recentementeartista in residenza al Museo La Ene, Buenos Aires (2014) e a Viafarini, Milano (2013).

Apotropia:

E’ un duo artistico con sede a Roma, formato da Antonella Mongone e Cristiano Panepuccia. Il loro lavoro esplora, attraverso le intersezioni della danza, performance art, e l’audiovisivo, gli elementi antropologici e filosofici della società.

Gruppo Oida:

Un quartetto formato da Fabio Scacchioli, Vincenzo Core, Giacomo Piermatti e Caterina Palazzi, che si esibiranno con un concerto intermediale tra proiezioni video e polifonia.

Ikono TV:

E’ una canale internazionale di arte via SmartTV, AppleTV, and web streaming, con sede a Berlino. Nato nel 2010, questo progetto distribuisce video di più di 1000 artisti in tutto il mondo e lavora in stretta collaborazione con i più importanti musei del mondo.

Si Fest Off:

SI Fest OFF, festival indipendente di Fotografia e Arti visive, nato nel 2010 a Savignano sul Rubicone, da un’idea dell’Associazione Cultura e Immagine sotto la Direzione di Tomas Maggioli e la curatela di Daniele Lisi e Federica Landi.

 

PROGRAMMA COMPLETO

Ibrida, festival delle arti intermediali 2017

# Mercoledì 3 Maggio

ore 11.00 – 13.30 Palazzo Romagnoli (Forlì)

Visioni ibridanti, poetiche e tendenze dell’audiovisivo contemporaneo

relatori e ospiti

– Cosimo Terlizzi (regista e videoartista, Milano)

– Piero Deggiovanni (critico e docente di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Accademia di Belle Arti di Bologna)

– Silvia Grandi (critico e docente di Fenomenologia dell’Arte Contemporanea dell’Università di Bologna)

– Davide Mastrangelo (regista e co-direttore artistico Ibrida festival)

– Francesca Leoni (video artista e co-direttore artistico Ibrida festival)

– Leonardo Regano (giornalista e curatore)

struttura e orari:

h  10.30 apertura presentazione ospiti

  1. 11.00 dibattitoh. 12.30 proiezioni video arte correlate al dibattito h.13.00 fine proiezioni video arte
  2. 13.30 fine dibattito

___________________________________________________________________________________________________________

 

# Venerdì 5 Maggio
apertura biglietteria ore 19.30

patio esterno

ore 19.30 video installazioni e BAR

#video installazione “Reflective Memories” di Joachim Fleinert a cura di SI Fest OFF

#video installazione “Deriva” di Duo Strangloscope (Brasil)

#video installazione “Reminiscenza” di Leoni & Mastrangelo 2017

sala rossa

ore 19.30 video proiezioni selezione italiana  a cura di Piero Deggiovanni

Elena Bellantoni, The Struggle of Power, the fox and the wolf 2014
Marco Bolognesi, Blue Unnatural 2017
Rita Casdia, Stangliro 2013
Enzo Cillo,  Out of the Night 2016
Lucia Fontanelli, Le colonne d’Ercole 2017
Christina G. Hadley, I See U 2017
Salvatore Insana, Crocevia 2017
Francesca Lolli, In Uterus 2017

sala spettacolo

ore 20.00 apertura sala e breve presentazione festival

ore 20.30 proiezioni selezione internazionale a cura di Vanina Saracino IKONO TV (Berlin)

Lars Jan, Holoscenes, Quaternary Suite, Abaya, 2013
Rain Kencana, Goldfish, 2016
Nina Kurtela, Transformance, 2010
Wenfeng Liao, The Relatively Motionless Second, 2015
Lars Jan, Holoscenes, Quaternary Suite, Untitled, 2013
Michael Najjar, Spacewalk, 2013

ore 21.30 performance live e concerto

Roberto Fassone
All Blue Everything | performance live intermediale

ore 22.30 

Luca Maria Baldini
IN BETWEEN |concerto elettronica duo + visual

chiusura porte ore 24.00

___________________________________________________________________________________________________________

# Sabato 6 Maggio
apertura biglietteria ore 19.30 

patio esterno

ore 19.30 video installazioni e BAR

#video installazione “Reflective Memories” di Joachim Fleinert a cura di SI Fest OFF

#video installazione “Deriva” di Duo Strangloscope (Brasil)

#video installazione “Reminiscenza” di Leoni & Mastrangelo 2017

sala rossa

ore 19.30 video proiezioni selezione italiana a cura di Piero Deggiovanni

Marcantonio Lunardi, The Choir 2013
Eleonora Manca, Provvisorio/Interim 2017
Rocco Mortelliti, Oggetto volante non identificato 2017
Fabrizio Passerella, Eurostalgia 2013-16
Alberta Pellacani, Camminare sull’acqua 2016
Sathyan Rizzo, CityLife 2017
Scacchioli Fabio + Vincenzo Core, Scherzo 2015
Cosimo Terlizzi, La benedizione degli animali 2013
Debora Vrizzi, Family Portrait 2012

sala spettacolo

ore 20.00 apertura sala e breve presentazione festival

ore 20.30 proiezioni selezione internazionale a cura di Vanina Saracino di IKONO TV (Berlin)

Regina José Galindo – Tierra 2013

ore 21.30 performance live e concerti

APOTROPIA
Morphic Fields | performance live intermediale

ore 22.30 

Gruppo Oida
(Fabio Scacchioli, Vincenzo Core, Giacomo Piermatti, Caterina Palazzi)
Sinfonia | experimental concert

chiusura festival ore 24.00

 

Ibrida Festival delle Arti Intermediali 2° edizione

 3-5-6 maggio 2017

Palazzo Romagnoli e Fabbrica delle Candele

 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
03/05/2017 / 11:00 - 23:30

Luogo
Fabbrica delle Candele