Il bosco orizzontale

Incontro-conferenza con Lucia Uni e Tommaso De Angelis, presso l’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Brescia, sul tema degli ulivi secolari e millenari in Puglia; sulla difesa messa in atto, da parte delle comunità locali, dai piani di abbattimento e di sostituzione con le colture intensive e più in generale su quello che rappresenta la Difesa della Natura.
Ci sono luoghi dove l’arte e le opere dell’uomo compensano e rappresentano la mancanza di spazio e di natura, come il Bosco Verticale, progettato dall’architetto Stefano Boeri per Milano. Ci sono dei luoghi come in Puglia, dove lo spazio esteso della natura rappresenta una vera e propria architettura del paesaggio. L’ulivo secolare è il simbolo di questa regione: sono decine di milioni gli ulivi che senza soluzione di continuità la percorrono da nord a sud. Con gli artisti Lucia Uni e Tommaso De Angelis parleremo di questo spazio e tempo degli ulivi, del loro rapporto con l’uomo e la sua azione creativa, la quale da sempre li sottrae alla morte, ne ha determinato le forme tortili e l’aspetto di scultura longeva, in perenne metamorfosi. Gli ulivi, difesi durante gli albori della civiltà ateniese nella Costituzione, sono oggi, in alcune zone del Salento, fantasmi lungo una terra a rischio desertificazione. L’azione creativa agisce per mano di chi si oppone con forza alla loro eradicazione, decisa con la formula dell’emergenza del batterio Xylella. Dal 2015 c’è stata una intensa e forte resistenza da parte dei contadini e degli abitanti per evitare l’azione coatta dell’abbattimento di ulivi ritenuti malati e molte di queste persone sono state criminalizzate. A dispetto della territorialità di questa battaglia la Difesa della Natura ha un valore universale che possiamo sottoscrivere in ogni tempo e in ogni luogo. Durante l’incontro verranno mostrati i documenti video originali che testimoniano i momenti più intensi di questa forte opposizione della gente alle eradicazioni e il video dell’artista Lucia Uni, in collaborazione con la ricercatrice Margherita Ciervo, premiato nella sede dell’Università di Padova durante le “Giornate della geografia”, L’ iniziativa si svolge nell’Aula Magna della Laba (Libera Accademia di Belle Arti), nella sede in via Privata De Vitalis 1 Brescia, il 27 martedì alle ore 14:00.



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
27/11/2018 / 14:00 - 16:00

Luogo
Libera Accademia di Belle Arti