Il Design fa Rumore

Dal 1 al 4 marzo 2018, Progettoborca porta Edoardo Gellner e il design della Summner School “Abitare condiviso” a “Il Design fa Rumore”, Festival del design di Treviso.

Progettoborca partecipa alla quarta edizione de Il Design fa Rumore. Il festival del Design quest’anno si svolge a Treviso, tra il Palazzo dei Trecento in Piazza dei Signori, Palazzo Giacomelli e Ca’ dei Ricchi. Lo stand di Progettoborca è allestito al Salone dei Trecento.

Vi saranno presentati alcuni dei pezzi di arredo originali, disegnati dall’architetto Edoardo Gellner per la Colonia e il Villaggio Eni di Corte di Cadore, e allora prodotti da Fantoni e da altre aziende italiane.

Accanto ai pezzi originali, troveranno posto alcune delle sedute realizzate nell’ambito della Summer School “Abitare condiviso”,  che nell’estate 2016 e 2017 ha attivato un Laboratorio di autocostruzione in Colonia, a cui hanno preso parte alcune decine di giovani architetti provenienti da tutta Italia.

Gestito dal Prof. Edoardo Narne (Università degli Studi di Padova), il laboratorio ha condotto alla realizzazione di una serie di allestimenti e oggetti di design ispirati alla storia del Villaggio e a Gellner stesso (sedute, tavoli, magic boxes, riconcepimento di alcuni ambienti della Colonia stessa).
Oltre a Edoardo Narne, nei primi due anni il workshop ha coinvolto Simone Sfriso, Werner Tscholl, Roberto Bosi, German Lopez Mena.

L’ex Villaggio Eni di Corte di Cadore (Borca di Cadore, Bl) fu realizzato a partire dagli anni ‘50 grazie alla formidabile cordata Enrico Mattei-Edoardo Gellner.
Un sito fantastico: culla della cultura e dell’innovazione, pionieristico cantiere-modello di welfare aziendale, capolavoro dell’architettura del paesaggio e del design.

Attraverso una Residenza internazionale, Progettoborca, piattaforma di rigenerazione del sito, opera quotidianamente al recupero e alla valorizzazione dell’enorme suo potenziale residuale.
Il Villaggio, immerso nella natura potente delle Dolomiti-Unesco, costituisce una straordinaria risorsa, che va riprocessata.
Le pratiche legate al contemporaneo fanno parte integrante di questo meccanismo di spinta, che aderisce ai temi ed oggetti originali, proiettandoli nel presente.
Dal 2014, la Colonia dell’ex Villaggio Eni, inutilizzate per oltre vent’anni, è diventata un grande Hub, nel quale si producono a ciclo continuo progettualità innovative di ricerca legate all’arte, all’architettura e al design, all’ambiente e al Paesaggio, al pensiero e allo sviluppo del territorio.

Progettoborca è sviluppato da Dolomiti Contemporanee insieme alla sua rete di partner, primo tra tutti Minoter, società proprietaria del Villaggio.

Abitare condiviso è una delle cellule di attivazione che ripensa operativamente i temi e gli spazi innumerevoli che caratterizzano questo sito unico, nella logica di una sua rifunzionalizzazione.

INFO

info@progettoborca.net 
press@dolomiticontemporanee.net
www.progettoborca.net 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
01/03/2018 / Tutto il giorno

Luogo
Palazzo dei Trecento