la chambre des rêves

Domenica 14 gennaio 2018 alle ore 17.30 allo Spazio46 di Palazzo Ducale a Genova inaugura la bi-personale di Gian Luca Groppi e Silvia Noferi “la chambre des rêves” a cura di Virginia Monteverde, promossa da Art Commission.
I due artisti utilizzano entrambi la fotografia, per rappresentare il tempo, lo spazio, il sogno. Ricercano nel proprio mondo onirico simboli e immagini che rimettono in scena, riproducendo una realtà che origina in un’altra dimensione.
La mostra “la chambre des rêves” rimarrà allestita fino al 17 febbraio e sarà visitabile dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00. Ingresso libero

Gian Luca Groppi, è nato a Piacenza nel 1970, vive e lavora a Genova.
Dai 27 anni si dedica alla fotografia, prevalentemente in bianco e nero, stampata personalmente in camera oscura. Negli ultimi anni sperimenta anche il digitale a colori.
Definito dalla critica: “un cantastorie moderno che unisce sensibilità ed ironia, nascosta da una facciata di rigida serietà”, pratica l’arte come necessità, utilizzando mente e medium fotografico per esprimere la propria poetica:
raccoglie e mette in scena, per disvelare e bonificare, i malesseri, i vuoti e le ansie della società, ammantandoli di un humor salvifico, piuttosto nero.
Dopo aver vinto numerosi premi, nel 2008 è finalista con menzione speciale ad Art Prize Laguna.
Le sue fotografie sono state pubblicate, tra gli altri, su “Eyemazing”, winter 2012-2013
“ B+W photography” august 2016
Ha a suo attivo molte mostre collettive e personali in Italia e all’estero.

Silvia Noferi è nata a Firenze nel 1977, dove vive e lavora come fotografa professionista .
Dopo una lunga esperienza in uno studio fotografico dove si è specializzata nella riproduzione d’arte, nel 2003 ha iniziato a frequentare la Scuola di fotografia Fondazione studio Marangoni, diplomandosi nel 2006.
In quegli anni inizia la sua ricerca artistica, inizialmente focalizzata sull’autoritratto.
Attualmente per i suoi lavori predilige scenari caratterizzati da atmosfere rarefatte,che rimandano ad una dimensione parallela, dove oggetti dimenticati raccontano le esperienze vissute e lo scorrere del tempo, indagando sui temi dell’identità, del sogno e della memoria.
è stata vincitrice di premi come: Premio Celeste, Fabbrica Borroni, Milano; Arte LAguna, Arsenale di Venezia; ITS EIGHT TALENT, Pitti Award,Trieste.
Con i suoi lavori ha esposto in numerose mostre nazionali e internazionali



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
14/01/2018 / 17:30 - 21:30

Luogo
Spazio46 di Palazzo Ducale, Genova