Last night I had a dream, Niki de Saint Phalle

Nata nel 1930, Niki de Saint Phalle, che ha iniziato la sua carriera come modella e poi come insegnante, ha esorcizzato i traumi della sua infanzia attraverso la sua arte. Figura iconica tra le artiste della seconda metà del XX secolo, è rimasta colpita dal potere fantastico del lavoro di Antonio Gaudi, che ha incontrato per la prima volta nel Park Güell nel 1955. La fine degli anni ’60 segna il suo desiderio di riunire, in ampi assemblaggi di sculture, le varie immagini tratte dai suoi sogni e dalla sua vivida immaginazione. Last night I had a dream è una di loro: la mostra – dal 25 aprile nella galleria De Jonckheere di Monaco – comprende le sue nanas, i suoi animali preferiti, i simboli dei suoi viaggi e storie d’amore. Questo gruppo di 18 sculture in poliestere dipinto, create nel 1968, raccoglie i suoi temi distintivi, ripetuti anche più volte in disegni accompagnati da testi risalenti allo stesso periodo.

Riflessi dei suoi pensieri più intimi, oscillando tra umorismo e ironia, questi totem scolpiti e dipinti sono i vettori delle sue emozioni: i colori, le forme arrotondate, le donne paffute, servono a nascondere una profonda sofferenza. In mostra questa primavera da De Jonckheere nella sua galleria di Monaco, questa serie riassume i ricordi di un sogno. Un sogno che sembra aver contenuto tutti i simboli della felicità nell’amore nella mitologia di questa artista sorprendente.

NIKI DE SAINT PHALLE (Neuilly-sur-Seine 1930 – La Jolla 2002) “Last night I had a dream”, 1968 Collection of 18 pieces in painted polyester

Dal 25 aprile al 29 giugno 2018

Galleria De Jonckheere 

27, Avenue Princesse Grace
98000 Monaco
T. + 377 92 16 71 17
monaco@dejonckheere-gallery.com

www.dejonckheere-gallery.com

 

 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
25/04/2018 / Tutto il giorno

Luogo
Galleria De Jonckheere