Le vedute di Trieste – Mostra personale del pittore Roberto del Frate

 

L’Atelier Home Gallery e La Cornice hanno il piacere di inaugurare mercoledì 20 aprile 2016 la nuova mostra del pittore Roberto del Frate, dal titolo “Le vedute di Trieste”, selezione di opere del Maestro ritraenti il capoluogo giuliano.

La galleria al piano di Palazzo Panfili celebra così una nuova collaborazione con Andrea Milia e il suo laboratorio di cornici, luogo dove verranno ospitate mostre ed eventi artistico-culturali parallelamente all’attività propria del laboratorio.

I lavori del pittore veneziano che verranno presentati al pubblico raccontano immagini, memorie e sensazioni di un artista che per la prima volta conosce Trieste e le sue sfaccettature. Come un fermo immagine, le sue tele imprigionano, per esempio, la vita brulicante della città nelle vedute del rione di S. Giacomo e le privilegiate viste sul mare, a volte con la solitaria presenza del Faro della Vittoria, a volte con le navi che si accingono ad entrare in porto.

Dal mare alla città, con qualche fuga sul pianeggiante: questo variare d’altitudini e atmosfere non spaventa il pittore del Frate, che coglie invece l’occasione resagli dal circostante per dimostrare le sue abilità tecniche e la sua capacità di costruire con il colore secondo le tecniche impressioniste da un lato e quelle vedutiste dall’altro.

Costante di questo peregrinare rimane comunque la sensibilità cromatica con cui l’artista racconta per immagini il proprio modo amorevole di percepire gli squarci della città. Come il rosa di un ciliego in fiore che domina uno dei quadri su via Carducci, leggermente trafficata, ma su cui cade anche una timida pioggerellina dal gusto romantico quasi parigino; o come i grigi e gli azzurri che si uniscono per donare morbidezza all’asfalto di via Carducci alta, dove i palazzi alti e imponenti rimandano alla grandezza storica-culturale dell’Impero austro-ungarico.

Più di 10 i lavori in esposizione, datati dal 2000 al 2013, risalenti alla sua attuale residenza a Trieste, ma anche a precedenti incursioni nella città in occasione del celebre evento dedicato alle vele e al mare qual è la Barcolana, tema che ha già avuto modo di decantare per immagini in occasione dell’antologica della sua produzione presentata lo scorso ottobre all’Atelier Home Gallery con la mostra “Velature”.

“Nei suoi dipinti è capace di cogliere con maestria l’attimo fuggente,  – citando le parole della dott.ssa Marianna Accerboni – la realtà di movimento di un cagnolino in corsa, la trasparenza delle acque, lo sciabordio della risacca e lo stormire del vento tra i cespugli di fiori di un giardino, traducendo la magia e la contemplazione vivace dell’impressionismo in una sorta di epidermica atarassia, che lo rende capace di interpretare, con immediata aderenza e ritmo felice di “genius loci”, la bellezza e l’atmosfera più intima dei luoghi.

“La vedute di Trieste” nasce proprio come traccia del “foedus” tra me e quest’affascinante città, concepita come un luogo di riflessione sulla sua indicibile bellezza nonché sulla sua “scontrosa grazia”.

ROBERTO DEL FRATE: Roberto del Frate, pittore professionista di origine veneziana e figlio d’arte, ha recentemente aperto il suo studio presso la sua dimora d’epoca nel Palazzo Panfili di Trieste, diventato anche spazio espositivo gestito dalla galleria d’arte Atelier Home Gallery. L’arte di Roberto del Frate è sempre in continua evoluzione: dalla tecnica ad olio ispirata ai pittori lagunari dell’800 ai paesaggi d’ispirazione impressionistica francese passando per il moderno ambiente urbano fino ad arrivare al paesaggio dell’anima, ovvero il ritratto. Per la biografia dettagliata consultare la pagina: http://robertodelfrate.com/bio/

LA CORNICE Andrea Milia inizia giovanissimo la sua formazione di artigiano negli anni ’80, lavorando nella bottega di cornici di suo padre, Giorgio Milia, noto pittore triestino. Assieme alla madre e frequentando prestigiose botteghe artigiane, artisti, ebanisti e decoratori, impara a lavorare il legno, inizia ad occuparsi del restauro di oggetti e mobili antichi e ad appassionarsi all’arte del fatto a mano. Oggi La Cornice è la bottega di Andrea. È il luogo dove crea e restaura, tra design e artigianato, dedicandosi con tecnica e passione alla lavorazione artistica del legno e non solo.

L’ATELIER HOME GALLERY organizza mostre e happenings presso la dimora d’epoca degli artisti Roberto del Frate e Roberta de Jorio, presentando artisti contemporanei per veder come le opere d’arte entrino in relazione con uno spazio connotato da un’atmosfera più intima.

All’interno di questo spazio coesistono due realtà: la galleria vera e propria, dove si svolgono le mostre e gli showcase di oggetti di design, e l’atelier del pittore Roberto del Frate.

Questa “home gallery” ha la sua sede al terzo piano del prestigioso Palazzo Panfili, risalente alla fine del XIX secolo grazie alla volontà della famiglia Panfili, caratterizzato dagli affascinanti ampi spazi dal gusto storico.

Oltre alle tipiche attività legate ad una galleria d’arte, organizza presso i propri spazi lezioni di pittura, conversazioni intorno alla psicanalisi, eventi musicali, proiezioni di film e video, presentazioni e reading di libri ed eventi legati alla cultura enogastronomica.

 

Mostra “LE VEDUTE DI TRIESTE” di Roberto del Frate

Vernissage  20 aprile 2016 ore 19.00

Luogo Laboratorio La Cornice – Androna Chiusa 2 (adiacente Hotel Urban), Trieste

Durata della mostra  20 aprile – 30 giugno 2016

Orario di apertura dal martedì al sabato, 10.30 – 13.00. 17.30 – 19.30

 

 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
20/04/2016 / 00:00

Luogo
La Cornice