Linda Rigotti – Impressione Verde. Costruzioni aperte in equilibrio dinamico

DISLOCATA inaugura sabato 27 maggio l’intervento artistico che Linda Rigotti ha avviato a Vignola dall’ottobre 2016.

L’azione di Linda Rigotti parte da lontano: raccogliere terra, scegliere canne palustri e sassi di fiume, in mesi di esperienza e osservazione. Non appena arrivata a Vignola ha voluto conoscere le persone, capire con chi avrebbe potuto tracciare il percorso artistico su questo nuovo terreno. Con loro ha lavorato imparando, disposta a farsi condurre e sorprendere, ad accettare di rivedere l’ipotesi iniziale e di cambiare la forma finale. Con loro ha costruitomattoni, arelle, muri.
Questi muri sono simboli di una “contro-architettura” – come dice l’artista – basata su un tempo ed un materiale diversi da quelli comunemente utilizzati. Una “contro-architettura” che vorrebbe idealmente sfondare le pareti.

Gli elementi fondanti che la costituiscono danno vita a un sistema destinato a evolversi secondo le regole del caso: il dialogo tra organico, minerale, vegetazione, muro, mattoni, e le loro interferenze, altro non è che un rinnovato punto di vista da cui partire per crescere e procedere oltre, verso un nuovo sistema in cui nulla è prevedibile.
L’architettura perde la sua funzione, il sasso si ribella e partorisce forme organiche che esplorano lo spazio circostante, il vegetale – il verde – si riappropria dell’ambiente. Un terzo paesaggio si impone.

L’evento è realizzato grazie al sostegno di Armilla – Incubatore del Centro Storico di Vignola, e al contributo della Fondazione di Vignola.

LINDA RIGOTTI
Impressione verde. Costruzioni aperte in equilibrio dinamico
27 maggio – 18 giugno 2017
Inaugurazione: sabato 27 maggio dalle ore 18.30
Catalogo con testi di Elisa Del Prete, Tihana Maravić, Raffaele Quattrone
Apertura: venerdì, sabato e domenica dalle 11 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30
Altri giorni su prenotazione tel. 348 931 5462



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
27/05/2017 / 18:30 - 20:00

Luogo
Dislocata spazio espositivo