Modigliani Opera

Amedeo Modigliani come non si è mai visto. Accadrà per quasi sei mesi alla Reggia di Caserta, nella cosiddetta area dell’ex Aeronautica. Da venerdì 4 maggio, fino al 31 ottobre infatti “andrà in scena” Modigliani Opera, vero e proprio viaggio multisensoriale che, grazie all’ausilio dell’alta tecnologia, immerge il visitatore in una narrazione di suggestioni visive e sonore della vita e del contesto storico artistico di un artista protagonista di una delle pagine salienti della storia dell’arte europea nei decenni della Belle Époque.

L’iniziativa è stata presentata ufficialmente questa mattina nella Reggia di Caserta alla presenza del Direttore Mauro Felicori, e del Presidente della Fondazione Modigliani, Fabrizio Checchi.

Il viaggio multisensoriale
In collaborazione con Visionary Mind Production llt, la Fondazione Amedeo Modigliani propone un percorso articolato in quattro sale, un laboratorio didattico, una sala con visori VR, un mega display in 4k e un ultimo ambiente da cui si accede a un’arena con schermo a 360° dove viene proiettato un docu-film immersivo della vita e delle opere di Amedeo Modigliani, girato con artisti provenienti da varie nazioni e basato su testimonianze attendibili sulla vita dell’artista.

In totale, si tratta di una full immersion per una durata totale di circa 30 minuti durante i quali il visitatore avrà modo di conoscere la figura di Amedeo Modigliani grazie al percorso in cui si affrontano 16 temi della vita dell’artista livornese illustrati in ben 21 scene che contribuiscono a fare di Modigliani Opera la rappresentazione di una realtà artistica al passo con i tempi in cui si comprende quanto il coinvolgimento attivo del fruitore, non limita la visita alla mera osservazione, bensì lo rende parte integrante del percorso espositivo.

Lo spettacolo multimediale
Parlare di spettacolo multimediale in senso etimologico definisce gli obiettivi di questo percorso ideato per rappresentare Amedeo Modigliani e la sua Opera: l’utilizzo di molteplici mezzi e piani di comunicazione per veicolare il racconto della sua vita, il tutto reso sinergico dall’impegno delle tecnologie, con gli effetti e le peculiarità da esse espresse.

Quindi la proposta allestitiva per la mostra Modigliani Opera è la risultante di un’attenta considerazione delle necessità narrative, tecnologiche, scenografiche, fruitive dell’iniziativa intesa nel suo insieme.

Lo spettacolo unisce la comunicazione cinematografica e teatrale con originali animazioni 2D e 3D, motion graphics, videomapping, sound design, luci, in un mix di linguaggi diversi, amalgamati da un trattamento grafico-stilistico unitario e originale.

Dal punto di vista narrativo la storia è basata su una storyline principale di immediata trasmissione e ricezione che, attraverso storyline secondarie funzionali ad attivare ulteriori elementi di comprensione, risulti sia emotiva sia cognitiva del contesto.

Il filo conduttore delle soluzioni visive è la metafora dell’occhio, rendendo evidente come l’artista, attraverso il suo occhio, abbia trasformato la realtà in arte.

Poi le voci fuori campo sono unite al sound design, alla colonna sonora ed agli inseriti girati per ricreare delle brevi scene, come flash su episodi significativi della vita di Modigliani, sempre in relazione alla produzione artistica.

www.fondazioneamedeomodigliani.org



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
04/05/2018 / 12:00 - 18:00

Luogo
Area ex-Aeronautica