My Clone

Lo studio dell’artista come icona. Come spazio senza confini e installazione itinerante, clonata, esposta e accessibile quale opera d’arte relazionale in cui il pubblico è ospite e parte attiva dell’esperimento. Pubblico che volente o nolente si ritrova sul proscenio insieme all’artista stesso e ai suoi attrezzi, quegli imprescindibili oggetti di recupero che negli anni hanno caratterizzato il suo lavoro e determinato sviluppi ed emanazioni.

Lo studio come galleria e la galleria come studio.

Laboratorio presentato senza ordine ma riprodotto con certosina esattezza nonostante il trasloco nel margine espositivo, in un apparente vortice di materiali, supporti e colori.

Dimora dell’anima che silente assiste alla nascita delle creazioni più misteriose e sofferte del pittore, l’officina smontata e ricostruita si trasformerà nel palco per gli Ipnoteka, band tribal- electro la cui performance musicale sancirà la fine di questo inusuale cambio di residenza.

Paolo Pettinato, videomaker nonché intimo amico dell’artista, seguirà la conversione dei luoghi documentandone le fasi, lo scorrere del tempo e gli assetti inevitabilmente mutevoli. Confidente per Sergio Angeli e spia ad uso e consumo del visitatore, Paolo Pettinato costruirà tassello dopo tassello i video che verranno proiettati durante l’opening e il finissage e che restituiranno con vivida vitalità gli sforzi e le tensioni creative del progetto.

 

Progetto e installazione di Sergio Angeli

A cura di Domenico Giglio

Testi di Silvia Colasanto

video documentary Paolo Pettinato

Finissage giovedì 19 aprile ore 18.00

Live performance Ipnoteka

 

 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
08/04/2018 / 19:00 - 22:00

Luogo
Horti Lamiani Bettivò