No man’s land

Sabato 14 maggio 2016, alle ore 12.00, la Fondazione ARIA inaugura a Contrada Rotacesta di Loreto Aprutino (Pescara) l’installazione site-specific No man’s land, realizzata da Yona Friedman e Jean-Baptiste Decavèle. Il progetto nasce dalla significativa collaborazione tra gli artisti, ARIA, Cecilia Casorati, direttrice artistica della Fondazione, l’Associazione Zerynthia e Mario Pieroni, che ha donato il terreno sul quale è stato realizzato.

L’installazione è la più grande mai realizzata da Friedman: si estende per più di due ettari nella campagna, è composta da un grande arazzo naturale fatto con una grande quantità di sassi bianchi di fiume, una struttura di bambù che rievoca il museo senza pareti di Friedman e un dizionario immaginario che gli artisti hanno fatto incidere su oltre 200 alberi di noce.

Cecilia Casorati su “No Man’s Land”

Cecilia Casorati su Yona Friedman

Mario Pieroni sul progetto “No Man’s Land”

Yona Friedman

 

PROGRAMMA:
ore 12.00 
Contrada Rotacesta – Loreto Aprutino (Pescara)
Inaugurazione  NO MAN’S LAND 
con recital di poesie
ore 13.30
La Limonaia Terre di Varano (Contrada Varano 1, Catignano, Pescara)
Light Lunch
A seguire intervento video di Yona Friedman e conversazione su No man’s land
A conclusione presentazione in anteprima del volume Galleria Pieroni 1970 -1992, ed. Di Paolo


Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
14/05/2016 / 12:00 - 15:00

Luogo
Contrada Rotacesta