Paolo Consorti – Ending

L’ARATRO inaugura la sua seconda mostra stagionale presentando una personale di Paolo
Consorti, composta da un nucleo di opere realizzate nel 2017 dove l’artista ritorna alle origini del
proprio lavoro e al linguaggio primario della pittura, medium che nel corso degli anni ha saputo
fondere al digitale, al video e al film evidenziandosi come uno dei più significativi artisti italiani
della sua generazione.
Il nuovo ciclo di Consorti, dall’emblematico titolo Ending, denuncia un sentimento apocalittico e la
percezione drammatica di una fine possibile, in opere dove la stessa stesura pittorica,
apparentemente astratto-informale, rivela frammenti iconici quasi bruciati e abbandonati nel
vortice di elementi che sembrano squassare e cancellare paesaggi allo stesso tempo familiari e
irreali.
Così Consorti azzera e ricostruisce la propria opera con una pittura – come scrive Gloria Gradassi-
“più libera, totalmente autonoma, svincolata da definizioni, simbolismi e alla ricerca di una
potente autenticità, il risultato di un viaggio verso il grado zero. Il colore ha il peso di una parola
detta dopo un lungo silenzio, potente, costruttivo, stratificato in intrecci dalla spazialità
complessa”.
La nuova pittura dell’artista scorre così in un flusso libero dove la mano dell’artista e il suo
pensiero si saldano in un’azione primigenia e istintiva, in un gesto arcaico e sempre nuovo che
mette in contatto profondo il corpo del pittore e la sua stessa pittura, nella scelta decisa di lasciare
una traccia intensa della propria azione grazie al colore disteso sul supporto.
Il 26 ottobre alle ore 15.30 l’inaugurazione della mostra sarà preceduta da un seminario con Paolo
Consorti in cui sarà proiettato il suo film Figli di MAAM del 2014.



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
26/10/2017 / 18:00 - 22:00

Luogo
ARATRO- archivio delle arti elettroniche- museo laboratorio di arte contemporanea