QUASI UTOPIA / Un’architettura di Tato Dierna fotografata da Giancarlo Pediconi

La mostra che si inaugura il 18 aprile, presso la Diagonale libro/galleria, vuole essere un omaggio dell’architetto e fotografo Giancarlo Pediconi, al suo collega, Tato Dierna, scomparso nell’aprile del 2016. Verranno esposti quaranta lavori fotografici a colori che “raccontano” l’ultima opera dell’architetto Dierna: una villa situata a Salve, località in provincia di Lecce. La Casa delle Utopie, così chiamata da Luisa Laureati Briganti, proprietaria della villa.

Tato Dierna era curioso e sperimentatore, un architetto che osservava il mondo con occhi pieni di quell’ironia che lo portava a concepire le sue ideazioni sempre guidato da un senso di equilibrio e misura tra necessario e superfluo, e la casa di Salve ne rappresenta, in qualche modo, un concentrato essenziale.

Giancarlo Pediconi è un architetto, innanzitutto un architetto, e come tale utilizza la fotografia con la sensibilità che gli è propria per ripercorrere il processo inventivo e compositivo di un architettura, disvelandone gli elementi costituenti che la rappresentano ai nostri occhi – lo spazio, la luce, il colore – consentendo a tutti noi di visitarla e di comprenderla appieno”. (Marco Strickner)

 



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
18/04/2018 / 18:30 - 21:00

Luogo
diagonale librogalleria