RicicLAB: 5 appuntamenti col riuso creativo a Viareggio, grazie a Sea Risorse, Comune e smartCO2. Ingresso libero

RicicLAB è la nuova iniziativa realizzata da Sea Risorse e dal Comune di Viareggio, dedicata a riciclo e riuso creativi e organizzata dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni e di persone, tra cui Ricicla Market.
Dopo un intero anno dedicato ai laboratori per bambini “Triciclo”, arriva finalmente un intero mese dedicato ai laboratori creativi per adulti, ma accessibili anche a giovani e giovanissimi.

Anche questi 5 appuntamenti, che si svolgono l’1, l’8, il 15, il 22 e il 30 giugno dalle 17 alle 19,30, sono a ingresso libero. I primi 4 sono sempre di mercoledì e si tengono negli spazi del coworking versiliese, in via Veneto 281, mentre l’ultimo è un giovedì e si svolge nel giardino di Villa Carmen, in via Veneto 338 (di fronte a smartCO2).

“Dopo il successo dei laboratori e dei percorsi didattici per i più piccoli – sono le parole della presidente di Sea Risorse, Alice Lepore – da tempo volevamo realizzare attività che valorizzassero i talenti artistici e artigianali del territorio, dall’altro dessero spazio alla creatività e quindi all’aspetto ludico del riuso. Le professionalità di SmartCO2 hanno accolto questa proposta e sviluppato un calendario di iniziative molto interessanti, che offriamo alla città proprio in un luogo dove si coltiva il senso di community e di lavoro condiviso e collettivo. Sarà sicuramente una bella occasione per conoscere da vicino ciò che riciclo e riuso significano, e quanto siano importanti proprio se praticati nella vita di tutti i giorni”.

Ecco il calendario degli incontri: mercoledì 1 giugno, “La carta rivista”, sul riutilizzo di carta patinata per oggetti d’arredo, tenuto da Micaela Luna Francesconi; mercoledì 8 giugno “Plastic charm”, sulla creazione di “gioielli” in plastica, con Pierangela Massolo; mercoledì 15 giugno “Lunga vita ai jeans!” per usarli e riusarli, con Rebecca Adami; mercoledì 22 giugno “Riattacca e rispondi”, un laboratorio “telefonico” tenuto da Alessandro Cherubini; giovedì 30 maggio “Dalla tavola al vaso e ritorno”, un incontro su come costruirsi una compostiera da terrazzo, con Daniela Francesconi.

Per informazioni e iscrizioni, inviare una mail a alicelepore@searisorse.it; l’ingresso ai laboratori è gratuito ma è necessario essere in possesso della tessera ACSI, ai fini della copertura assicurativa dei partecipanti. Fb: @riciclabversilia

Gli incontri nel dettaglio
Mercoledì 1 giugno, dalle 17 alle 19,30 a ingresso libero @smartCO2: La carta rivista.
Durante il laboratorio saranno insegnate le tecniche per intrecciare la carta e assemblare un piattino allegro e colorato, molto resistente, utile come svuota tasche, portagioie etc. Il materiale base è la carta da rivista, carta patinata e/o plastificata, colla classica tipo Vinavil, bastoncini da spiedini. I partecipanti possono portare la carta che hanno in casa.
L’incontro è tenuto da Micaela Luna Francesconi: dopo il diploma di maestra d’asilo e tecnica dei servizi sociali all’Istituto Matteo Civitali di Lucca, ha preso la qualifica di operatore socio assistenziale e  tecnico delle marginalità sociali. Nel corso del suo lungo lavoro con i bambini ha avuto modo di sperimentare molti laboratori creativi e si è avvicinata al mondo della carta e ai suoi mille usi, sviluppando in proprio tecniche di intreccio per realizzare una grande varietà di oggetti: borse, lampade, cesti, vasi, gioielli e monili. Micaela lavora nel rispetto rigoroso della cultura del riciclo e utilizza quotidiani, riviste o fogli pubblicitari recuperati. Le sue opere sono visibili sulla sua pagina Facebook www.facebook.com/Riciclo-Ricreo-548921301916563/

Mercoledì 8 giugno, dalle 17 alle 19,30 a ingresso libero @smartCO2: Plastic charm.
Il materiale principale di questo laboratorio è la plastica. Saranno utilizzati flaconi e bottiglie, piatti e posate. Pierangela Massolo insegnerà ai partecipanti come modellare questo materiale estremamente diffuso ma molto inquinante, con un’attenzione particolare a quegli oggetti che ancora non vengono avviati al recupero nel ciclo industriale dei rifiuti. I partecipanti sono invitati a portare i contenitori che hanno in casa, le pinzette e le forbici.
Pierangela Massolo è un’artista che opera in Versilia. La sua creatività si esprime attraverso differenti tecniche: installazioni luminose e gioielli con materiali riciclati, mosaici, acquerelli e falsi d’autore.
Nel 2011 ha partecipato all’esposizione Ri-Generazioni, nell’ambito dei Percorsi e Soste del Padiglione Italia alla 54esima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, realizzata per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. A Viareggio, per le festività natalizie del 2015, l’artista ha creato tre installazioni luminose denominate i-ke@tree che sono state realizzate assemblando materiali destinati alla discarica e messi a disposizione da Sea Risorse. Le opere sono state posizionate sul Belvedere di Torre del Lago, all’ingresso del Palazzo delle Muse e nell’atrio del Municipio”
www.pierangelamassolo.it
www.facebook.com/PierangelaMassoloRecycledArt/

Mercoledì 15 giugno, dalle 17 alle 19,30 a ingresso libero @smartCO2: Lunga vita ai jeans!
Per il laboratorio sul tessuto è stato scelto il jeans, stoffa di origini antiche e gloriose, resistente, bella e adatta a tutte le occasioni e le età. Ciascuno di noi ha in casa vecchi pantaloni o pezzi già tagliati di questa stoffa: è il momento di dare loro nuova vita, riparandoli se necessario ma in modo originale e creativo, o trasformandoli in nuove sorprendenti e utilissime creazioni.
I partecipanti sono invitati a portare la propria stoffa, magari proprio quella dimenticata da anni nell’armadio, insieme ad altri scampoli che vorrebbero riutilizzare e le forbici se le hanno.
Il laboratorio è tenuto da Rebecca Adami, che è nata a Viareggio nel 1986, ha studiato Design e discipline della Moda all’Università di Urbino e, dopo la laurea, ha vissuto un’esperienza di tre anni in un’azienda di prêt-à-porter e ha lavorato per un’azienda di accessori a Shanghai, in Cina. A 25 anni ha avviato la propria attività aprendo una sartoria nella sua città natale. Qui da cinque anni si occupa principalmente di abiti su misura ma produce anche capi di pronto moda e accessori. Da quattro anni inoltre collabora con diversi costruttori dei carri allegorici del Carnevale locale, realizzando i costumi per le mascherate e contribuendo alla realizzazione di alcune scenografie. La pagina Facebook del suo negozio è:
www.facebook.com/RebeccaAdamiAtelier/

Mercoledì 22 giugno, dalle 17 alle 19,30 a ingresso libero @smartCO2: Riattacca e rispondi

Per realizzare il laboratorio saranno necessari i seguenti materiali di recupero: telefoni vecchi, vecchi auricolari e cuffie con microfono, con connessione mini jack a tre tacche. L’incontro è tenuto da Paolo Alessandro Cherubini, laureato BA Hons. in Music Production, presso la University of Essex, che ha al suo attivo diversi anni di esperienza nello studio di registrazione top class <<House of Glass>> di Viareggio (LU); ha effettuato ricerca microfonica in campo sourround (5.1; 5.0) con DPA Microphones e Casale Bauer. Nel suo studio, Allure studio (www.facebook.com/allure.ca) svolge attività di online mixing & mastering e di produzione artistica e arrangiamento. È anche gestore del vlog sul mondo dell’audio Audio Frames Ideas le cui puntate si possono trovare su http://vimeo.com/channels/audioframesideas

Giovedì 30 giugno, dalle 17 alle 19,30 a ingresso libero @Villa Carmen: Dalla tavola al vaso e ritorno
Per chi ha la passione per l’orto ma non ha un terreno da coltivare, per chi vuole mangiare davvero “a chilometro zero” ma, non avendo a disposizione un giardino, non può avere la compostiera fornita da Sea. Il laboratorio ha l’obiettivo di costruire una compostiera da balcone riutilizzando oggetti e materiali che tutti possono avere in casa, come vecchi vasi, contenitori di metallo, cassette da frutta, retine di plastica.
I partecipanti sono invitati a portare questi oggetti se li hanno, proprio perché l’intenzione è quella di scoprire insieme come riadattarli allo scopo di creare una compostiera che possa essere sistemata sul balcone senza dare fastidio alla vita domestica.
Il laboratorio è tenuto da Daniela Francesconi, da sempre appassionata di erbe e piante; coltiva da molti anni il suo orto sul balcone. Per questo ha iniziato a sperimentare il compostaggio domestico, abbinandolo ad un’altra attività per lei fondamentale: il riciclo. Giornalista professionista e videomaker, si è spesso occupata di temi ambientali ed è impegnata nella costruzione di una rete della resilienza locale.
https://danielafrancesconi.wordpress.com/
https://riciclamarket.wordpress.com/
https://versolatransizione.wordpress.com/



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
01/06/2016 / 17:00 - 19:30

Luogo
smartco2