RUVIDEZZE 0.2

Iniziamo l’anno con un nuovo capitolo di Ruvidezze, mostra collettiva dedicata all’incisione. Circa 30 opere di artisti che lavorano a livello internazionale, dediti alla sperimentazione e al continuo rinnovamento di una tecnica certamente antica ma in questo caso assolutamente contemporanea.

Danielle Creenaune è un’artista australiana che vive e lavora a Barcellona. Il suo lavoro si concentra sul dialogo tra le persone e il paesaggio. Su come il paesaggio venga percepito in base alle esperienze di vita pregresse e su come tutto questo si rifletta sul linguaggio visivo del “segno”.
Rosita D’Agrosa vive e lavora a Firenze. Le sue opere suggestive ed evocative richiamano il corpo e il mondo femminile. Porta avanti un lavoro denso di simbolismo che si interroga su suggestioni, emozioni e intuizioni.
Eriko Kito nata in Giappone, fiorentina di adozione. La sua ricerca artistica è dedicata alla poetica dell’immagine. Le sue incisioni sono immediate e raffinate vibrazioni dell’anima.
Gabriella Locci è impegnata nella sperimentazione e ricerca nelle arti visive e col suo lavoro approfondisce sperimenta le tecniche incisorie. E’ la creatrice della struttura di sperimentazione e ricerca Casa Falconieri di Cagliari.
Cristiano Rizzo, nativo di Borgomanero, rivolge la sua opera al quotidiano e alla memoria. Il suo stile ironico conferisce alle sue immagini una forza semplice e reale.

La mostra sarà visitabile in orario di galleria fino al 3 marzo.

La mostra sarà accompagnata dal catalogo numerato e firmato, realizzato a mano da Cartavetra. Una tiratura limitata a 120 esemplari della serie “Libri ad arte“, di cui venti copie contenenti un’ opera originale di ogni artista.

Il catalogo contiene un testo critico di Luca Sposato.
Lunedì-Venerdì10.00–13.30 e 15.00–19,30 Sabato 10.00–13.00 / 15.00–19,30
Info: Brunella Baldi – contact@cartavetra.org  +39 3400792997www.cartavetra.org



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
12/01/2018 / 18:30 - 20:00

Luogo
Galleria Cartavetra