VITTORIO BURATTI “Omaggio alla Natura”

Il programma di valorizzazione del nostro territorio, che il Comune di Cento e il Centro Studi Internazionale Il Guercino si propongono di realizzare nei prossimi anni, si sviluppa tramite iniziative dove i protagonisti saranno proprio i suoi artisti storici, come Guercino e i suoi numerosi allievi, Stefano Galletti e Aroldo Bonzagni, ma anche tramite gli artisti che hanno operato e che operano ancora nel territorio, sottolineando non solo una notevole ricchezza di professionalità, ma anche e soprattutto una continuità fra passato e presente. Vittorio Buratti è uno di questi. Il suo percorso artistico è caratterizzato da un interesse continuo per la natura, raffigurata spesso nei momenti stagionali di maggiore esplosione cromatica, ma anche nei momenti del degrado ecologico, con alberi corrosi e anneriti dall’inquinamento, com’è annerito a volte anche il cielo contro il quale si staglia un tormentato orizzonte e un sole dalla spenta luminosità che si rigenera. Dai suoi paesaggi gioiosissimi, dove le stratificazioni cromatiche ci riportano a Ennio Morlotti e a Carlo Mattioli, Buratti passa poi ad una serie d’installazioni che ci rimandano anche a De Vita e a una ritmata presenza di alberi. Tutto però è ricondotto dall’artista a quella denuncia ecologica di una natura umiliata ma, nello stesso tempo, pronta a rinascere.

Fabrizio Toselli -Sindaco e Assessore alla Cultura di Cento

Salvatore Amelio – Presidente Centro Studi Internazionale Il Guercino

“La natura che anima i suoi quadri è restituita al suo antico e primigenio splendore ed è per questo che i lavori di Buratti sono guidati da una forza invincibile, sono luce e suono, sono il mondo che canta. È bello sapere che esistono persone come lui, che vivono dentro un quadro e che non hanno altra cornice che quella della purezza, della musica che non si arresta e si moltiplica all’infinito, come una nenia perfetta, come un canto circolare che lega indissolubilmente il Creato e il Creatore, nel senso sia di artista che di Dio”.

Massimo Cotto

Vittorio Buratti è nato a Bologna il 12 marzo 1937, sue opere sono presenti presso Fondazioni, Musei e Collezioni private, in questa rassegna si potranno ammirare le opere e le installazioni del maestro in un percorso emozionante, che deve far riflettere il visitatore sull’importanza del rispetto della natura.

Vernice: 27 maggio dalle ore 18.00
sarà presente l’artista – catalogo in sede di mostra

Orari:     venerdì, sabato e domenica: 10.00/13.00 – 15.30/19.30

Gli altri giorni si riceve per appuntamentoInfo:

Web:      www.comune.cento.fe.it – www.vittorioburatti.it

Info:       +39 051.6843390 – +39 051.6843334

informatusrismo@comune.cento.fe.it

 



Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
27/05/2017 / 00:00 - 21:00

Luogo
Galleria d'Arte Moderna "A. BonzagnI" - Palazzo del Governatore