home Recensioni Genesi di Bosoletti per il Collettivo Boca

Genesi di Bosoletti per il Collettivo Boca

Il Collettivo Boca, l’associazione culturale che opera dal 2011 a Bonito, comune dell’Irpinia, con un progetto riguardante esperienze e pratiche di arte pubblica contemporanea e rigenerazione urbana, ha da poco inaugurato la nuova sorprendente opera nel centro cittadino. Si tratta di “Genesi” dell’artista argentino Francisco Bosoletti, un lavoro modulare e spiazzante incentrato sull’idea di fuoco che ha riconfigurato diversi scorci del paese. Bosoletti ha sviluppato il tema su tre muri collegando successivamente le tre immagini a formare un’unica evanescente figura femminile. Il paese ridisegnato e segnato dalla potenza distruttiva di frane e terremoti acquista nuova luce, si veste di invisibili percorsi che conducono ad un ventre di calore. Uno dei tre muri infatti accoglie il ventre femminile –rappresentazione metaforica di un primordiale nucleo di energia vitale- e delle mani che stringono un fuoco vero acceso nell’intercapedine dei massi. L’effetto è spiazzante e si comprende solo immaginando ricomposte le tre opere, legate tra loro e pensate come unica potente immagine di creazione. Scrivono dal Collettivo: “Dal big bang a Prometeo, dalla rivoluzione copernicana ai culti del sole, dal nucleo incandescente della Terra che irradia energia al cuore palpitante degli innamorati bruciati dalla passione, sempre il fuoco è stato celebrato dagli uomini come principio di creazione e distruzione, di illuminazione e purificazione, di entità tangibile e immateriale insieme, che mutando resta simile, discorde armonia di tutte le cose, forza primigenia che regola la legge degli opposti”. Ci pare davvero che quest’opera sintetizzi e sublimi il contrasto tra la terra e gli individui vissuti in tali regioni, cercando una riconciliazione, la scintilla vitale del genius loci.

https://www.collettivoboca.it/