home Inaugurazioni Lucia Uni

Lucia Uni

Lucia Uni, Senza Titolo, 2010 stampa lambda su alluminio 70 x 52 cmQui L’Aquila è il titolo della personale che Lucia Uni dedica alla amata città d’origine e che oggi ha perduto il suo centro; un lavoro inedito maturato nell’arco di un anno, durante il quale l’artista ha seguito da vicino l’evolversi della situazione nel territorio aquilano, dall’emergenza iniziale alla messa in sicurezza, la massiccia operazione  di interventi e puntellamenti resi  necessari dalla pericolosità delle strutture architettoniche colpite dal sisma. La mostra alla galleria Pianissimo di Milano si inaugura il 19 maggio alle ore 19 e proseguirà fino al 26 giugno.

S.Domenico è il titolo dell’opera  che rievoca la messa in sicurezza di una delle tante chiese aquilane danneggiate, l’ossatura in legno della sua facciata, una porzione della sua ‘sezione aurea’ e infine una gabbia .  Sulla struttura sono ancorate 3 delle immagini in mostra, che nell’insieme costituiscono la visionaria ricostruzione della città, nel tentativo di farla coincidere con il suo simbolo imprescindibile: l’aquila dorata, il sogno e l’apologo che era già nella mente dei padri fondatori e animale sacro nella tradizione di molte culture.

Tutte le foto esposte sono collages di documenti fotografici raccolti dall’aprile 2009 ad oggi, foto scattate dall’artista nel cosiddetto ‘cratere’ e foto documentative provenienti dall’archivio di stato, messo gentilmente a disposizione dai Vigili del fuoco.

Le immagini della città distrutta sono sovrapposte a quelle del corpo intatto dell’animale. Il risultato è la rappresentazione dell’innesto tra la devastazione operata dalla natura e la tenacia nel risollevarsi, quale topos del carattere degli aquilani, che più volte, nel corso dei secoli, hanno ricostruito la città.

La mostra è un documento eloquente  che vuole essere un ulteriore appello alla ricostruzione di L’Aquila e i suoi borghi.

TAGS:

Roberto Sala

Art director della rivista Segno insegna Grafica editoriale all’Accademia di Belle Arti di Brera

Translate »