home Brevissime, Fiere miart 2019 – abbi cara ogni cosa

miart 2019 – abbi cara ogni cosa

Dal 5 al 7 aprile 2019 torna miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea organizzata da Fiera Milano e diretta da Alessandro Rabottini, con il sostegno di Intesa Sanpaolo in qualità di main partner. All’interno del padiglione 3 di fieramilanocity, 186 gallerie provenienti da 19 paesi esporranno opere di maestri moderni, artisti contemporanei affermati ed emergenti e designer storicizzati e sperimentali.

Attraverso le sue sette sezioni, miart conferma la formula che l’ha resa negli anni la fiera in Italia con la più ampia offerta cronologica, evocando così la combinazione di storia e sperimentazione che risiede nel DNA di Milano. L’internazionalità che in questi anni ha reso il capoluogo lombardo una capitale inclusiva trova espressione nel dialogo tra storia e presente che caratterizza il progetto di miart. Con l’edizione 2019, miart consolida il proprio percorso di crescita coniugando la solidità degli aspetti di mercato con l’attitudine alla ricerca, e ampliando il proprio formato in una piattaforma di osservazione della società e dei suoi cambiamenti.

La lista completa delle gallerie partecipanti

10 A.M. Art, Milano
A Arte Invernizzi, Milano
Acappella, Napoli
acb, Budapest
ADA, Roma
Apalazzogallery, Brescia
Alfonso Artiaco, Napoli
Enrico Astuni, Bologna
Alessandro Bagnai, Foiano della Chiana
Balcony, Lisbona
Maria Bernheim, Zurigo
Giovanni Bonelli, Milano
Alessandra Bonomo, Roma
Bortolami, New York
Isabella Bortolozzi, Berlino
Thomas Brambilla, Bergamo
C+N Canepaneri, Milano – Genova
Ca’ di Fra’, Milano
Cabinet, Londra
Campoli Presti, Londra – Parigi
Car Drde, Bologna
Cardelli & Fontana, Sarzana
Cardi, Milano – Londra
Casoli De Luca, Roma
ChertLüdde, Berlino
Elisabetta Cipriani Wearable Art, Londra
Clearing, Bruxelles – New York – Brooklyn
Clima, Milano
Luciano Colantonio, Brescia
Conceptual, Milano
Contini Galleria d’Arte, Venezia – Cortina d’Ampezzo – Mestre
Galleria Continua, San Gimignano – Pechino – Les Moulins –L’Avana
Copetti Antiquari, Udine
Raffaella Cortese, Milano
Cortesi, Lugano – Londra – Milano
Corvi-Mora, Londra
Damien & The Love Guru, Bruxelles
Thomas Dane Gallery, Londra
Monica De Cardenas, Milano – Zuoz – Lugano
Massimo De Carlo, Milano – Londra – Hong Kong
de’ Foscherari, Bologna
Galleria Luisa Delle Piane, Milano
Dellupi Arte, Milano
Dep Art, Milano
Deweer, Otegem
Tiziana Di Caro, Napoli
Diehl, Berlino
Dimoregallery, Milano
Dvir Gallery, Bruxelles – Tel Aviv
Eastwards Prospectus, Bucarest
Edel Assanti, Londra
Eidos Immagini Contemporanee, Asti
Erastudio Apartment- Gallery, Milano
Eredi Marelli, Cantù
Ex Elettrofonica, Roma
Renata Fabbri, Milano
Frediano Farsetti, Milano
Galleri Feldt, Copenhagen
Francisco Fino, Lisbona
MLF
Marie-Laure Fleisch, Bruxelles
Frittelli, Firenze
Fumagalli, Milano
FuoriCampo, Siena
Galerie21, Livorno
Galeriepcp, Parigi
Galleria dello Scudo, Verona
Gallleriapiù, Bologna
Gariboldi, Milano
Felix Gaudlitz, Vienna
Gladstone Gallery, New York – Bruxelles
Galleria Gomiero, Milano
Marian Goodman Gallery, New York – Parigi – Londra
Hauser & Wirth, Hong Kong – Londra – Los Angeles – New York – Somerset – St. Moritz – Gstaad – Zurigo
Häusler Contemporary, Monaco – Zurigo – Lustenau
Galerie Marc Heiremans, Anversa
Herald St, Londra
Lucas Hirsch, Düsseldorf
Horizont, Budapest
Éric Hussenot, Parigi
Rodolphe Janssen, Bruxelles
Kalfayan Galleries, Atene –Salonicco
Kaufmann Repetto, Milano – New York
Peter Kilchmann, Zurigo
Andrew Kreps Gallery, New York
Matteo Lampertico, Milano
Frank Landau / Thomas Ekström, Francoforte
Gilda Lavia, Roma
Lelong & Co., Parigi – New York
Antoine Levi, Parigi
Levy.Delval, Bruxelles
Loom, Milano
Lorenzelli Arte, Milano
Federico Luger, Milano
Lulu, Città del Messico
M77, Milano
Maab, Milano – Padova
Madragoa, Lisbona
Magazzino, Roma
Maggiore G.A.M., Bologna – Parigi – Milano
Mai 36, Zurigo
Norma Mangione, Torino
Gió Marconi, Milano
Primo Marella Gallery, Milano
Martini & Ronchetti, Genova
Mazzoleni, Londra – Torino
Francesca Minini, Milano
Massimo Minini, Brescia
Monitor, Roma – Lisbona
Montrasio Arte, Monza – Milano
Nome, Berlino
Office Baroque, Bruxelles
Officine dell’Immagine, Milano
Officine Saffi, Milano
Öktem Aykut, Istanbul
Open Art, Prato
Osart, Milano
Otto Gallery, Bologna
Otto Zoo, Milano
P420, Bologna
Paci Contemporary, Brescia
Galleria Pack, Milano
Francesco Pantaleone, Palermo – Milano
Nicola Pedana, Caserta
Gregor Podnar, Berlino
Poggiali, Firenze – Milano – Pietrasanta
Polansky, Praga – Brno
Il Ponte, Firenze
Progettoarte-Elm, Milano
Prometeogallery, Milano – Lucca
Erica Ravenna, Roma
Allegra Ravizza, Lugano – Honolulu
RCM Galerie, Parigi
Almine Rech, Parigi – Bruxelles – Londra – New York
Repetto Gallery, Londra
Revolver, Lima – Buenos Aires
Anthony Reynolds, Londra
Ribot, Milano
Michela Rizzo, Venezia
Rizzutogallery, Palermo
Robilant+Voena, Londra – Milano – St. Moritz
Ronchini, Londra
Galerie Thaddaeus Ropac, Parigi – Londra – Salisburgo
Lia Rumma, Milano – Napoli
Russo, Roma
Tucci Russo, Torre Pellice
Richard Saltoun, Londra
Federica Schiavo, Milano – Roma
Mimmo Scognamiglio, Milano
Eduardo Secci, Firenze
(S)itor / Sitor Senghor, Parigi
Smac, Città del Capo – Johannesburg – Stellenbosch
Società di Belle Arti, Viareggio
Soda, Bratislava
Galleria Spazia, Bologna
SpazioA, Pistoia
Gian Enzo Sperone, Sent – New York
Sprovieri, Londra
Stems, Bruxelles – Lussemburgo
Studio d’Arte Campaiola, Roma
Studio Dabbeni, Lugano
Studio G7, Bologna
Studio Guastalla, Milano
Studio Guenzani, Milano
Studio Marconi ‘65, Milano
Studio SALES di Norberto Ruggeri, Roma
Studio Trisorio, Napoli
T293, Roma
Sophie Tappeiner, Vienna
Taste Contemporary, Ginevra
Tega, Milano
The Sunday Painter, Londra
Galleria Tonelli, Milano – Porto Cervo
Tornabuoni Arte, Firenze – Milano – Parigi – Londra
Una, Piacenza
Veda, Firenze
Galleria Antonio Verolino, Modena
Paola Verrengia, Salerno
Vin Vin, Vienna
Vistamare – Vistamarestudio, Pescara – Milano
Wilde, Ginevra – Carouge/ Acacias
Hubert Winter, Vienna
Z2o Sara Zanin, Roma
Zero…, Milano

Roberto Sala

Art director della rivista Segno insegna Grafica editoriale all'Accademia di Belle Arti di Brera