home Fiere, Notiziario Muri bianchi ad Arco Madrid

Muri bianchi ad Arco Madrid

Mai una parete bianca aveva attirato così tanta attenzione come sta accadendo oggi, all’entrata di Arco, la fiera di arte contemporanea di Madrid. Succede infatti che l’organizzazione di Arco abbia deciso, all’ultimo momento, di ritirare l’opera di Santiago Sierra, Presos políticos en la España contemporánea.
Muri bianchi ad Arco Madrid
L’opera, costituita da una serie di fotografie in bianco e nero, rappresenta i volti, cancellati con pixel, di 24 detenuti politici contemporanei. Fra questi, alcuni politici indipendentisti catalani, incarcerati dopo il referendum dell’1 ottobre. E sicuramente è il conflitto catalano, che Sierra aveva così esposto, ad aver portato alla scelta finale di censurare allo sguardo del pubblico quest’opera, per evitare soprattutto eventuali imbarazzi durante la visita del Re di Spagna alla fiera.
E così, un nutrito numero di persone, fotografi e organi di stampa, sta affollando lo stand della galleria Helga de Alvear. E la parete bianca, dove erano state inizialmente installate le fotografie, sta divendando l’opera concettuale più fotografata di Arco 2018.
Laura Cazzaniga