Proiezioni dall’Inconsistente al Complesso Valentianum

Si conclude oggi l’ottava edizione del Premio Internazionale Limen Arte, un progetto avviato nel 2009, il cui obiettivo è quello di promuovere l’arte, quale importante risorsa di sviluppo socio-culturale ed economico, con una particolare attenzione alle sperimentazioni linguistiche dei giovani artisti calabresi. Oltre ad una sezione di opere, esposte al Complesso Valentianum di Vibo Valentia, …

I Mobili equilibri di Sebastiano Dammone Sessa al MARCA di Catanzaro

Una nuova mostra approda al Museo MARCA di Catanzaro che, dopo l’inaugurazione dell’antologica di Pino Pinelli e in perfetta linea con la sua disseminazione, vede protagonista Sebastiano Dammone Sessa e i suoi Mobili equilibri.  E difatti anche Dammone Sessa dissemina i suoi oggetti per gli spazi del Museo; accostate quasi in termini di reciprocità, le …

STASH, LA CULTURA NASCOSTA. Intervista a Jacopo Jenna e Jacopo Buono – un progetto Per Il Pecci Di Prato

Prenderà corpo oggi, sabato 18 febbraio, presso il Centro Pecci di Prato, un’interessante progetto battezzato Stash, nell’ambito della rassegna New Gesture #1: Giovani coreografi per la fine del mondo. Va premesso che l’operazione rientra nel contenitore promozionale della mostra inaugurale della recente riapertura del suddetto Centro intitolata, appropriatamente, La Fine del Mondo e curata da Fabio Cavallucci, …

MARTINO GENCHI – Raccogli la cosa nell’occhio

Il Museo Civico Medievale di Bologna ospita Raccogli la cosa nell’occhio, mostra personale di Martino Genchi.                                                                                                                                                                               Genchi è chiamato a dialogare con le sale del quattrocentesco Palazzo Ghisilardi (pregevolissimo esempio di architettura bolognese) e si compenetra e si giustappone con audacia e con mirabile senso estetico ai capolavori medievali in esso contenuti. La lacuna diviene …

Manuel Grosso – Fragmenta

Manuel Grosso, che espone a Circoloquadro con Fragmenta, è definito da Ivan Quaroni, curatore della mostra, “a walking artist”, perché è durante le sue passeggiate nella provincia di Gorizia, una terra di confine, ancora quasi incontaminata,  e luogo dove è nato, che “raccoglie” i resti del passaggio di altri esseri umani. C’è un’esplorazione del territorio …

Ci lascia Jannis Kounellis

Ci lascia a quasi 81 anni Jannis Kounellis, l’artista greco che si sentiva italiano. Arrivato da Atene a Roma all’età di 19 anni per studiare all’Accademia delle Belle Arti, nel 1960 esordisce con una mostra personale alla galleria romana “La Tartaruga” e nel 1972 partecipa per la prima volta alla Biennale di Venezia. Diventato un’icona …

“CameraDoppia#2”, si chiude la rassegna con Romei e Viola

Si chiude con un dialogo artistico tutto al femminile “CameraDoppia#2”, la rassegna delle tre bipersonali ideate e curate dalla palermitana Virginia Glorioso, tenutesi alla galleria “XXS/aperto al contemporaneo”, di via XX settembre, a Palermo. Iniziate a dicembre, “CameraDoppia#2” ha visto la partecipazione di Riccardo Brugnone e Loredana Grasso, Federico Severino e Valerio Valino, i quali, …

L’arte della Terapeutica artistica

Dopo aver festeggiato nel 2016 i 10 anni di attività, la Terapeutica artistica di Brera, continua a presentare il lavoro svolto dentro e fuori l’Accademia. Dal 14 al 17 febbraio, nell’Ex chiesa di San Carpoforo a Milano, è possibile visitare la mostra dei lavori realizzati negli ultimi anni dai detenuti del carcere di Bollate e gli …

Miart 2017

Miart 2017 presenta le gallerie partecipanti alla sezione Generations, a cura di Douglas Fogle e Nicola Lees, e un nuovo premio appositamente ideato in collaborazione con Fidenza Village, uno dei Villaggi Value Retail. Allestita nella zona centrale di miart, Generations pone in dialogo 8 coppie di artisti di generazioni differenti. Concepita per creare relazioni inaspettate tra percorsi storici e ricerche artistiche recenti, …

PLEASE COME BACK. Il mondo della prigione al MAXXI

Acquisire, condividere, conoscere, corrispondere, all’interno del mondo digitale, ogni sorta di informazione, pubblica o personale, è diventata un’attività semplice e quotidiana per gran parte della popolazione globale che ha semplificato il compito di chi adopera ed elabora liberamente dati in nome della “guerra al terrore”. Parallelamente alla diffusa necessità di costituire una propria personale vetrina …