home Art-Week, Notiziario Artissima 2017 – Oval Lingotto Torino

Artissima 2017 – Oval Lingotto Torino

Alzato il sipario su Artissima, prima edizione guidata da Ilaria Bonacossa che nella conferenza stampa di presentazione ha introdotto il ricco e articolato programma della fiera e tutto ciò che ci attende in questo lungo week-end dell’arte. Al tavolo con lei tutti i principali partner della fiera e le istituzioni cittadine cui la Bonacossa ha rivolto domande incentrate sulle azioni concrete dei loro interventi, ovviamente non limitati al solo contesto di Artissima.

Francesca Paola Leon, Assessore alla Cultura del Comune di Torino, racconta dello storico progetto delle Luci d’Artista, da quest’anno ampliato a diverse aree della città, proprio per fare luce su alcune zone problematiche, dimostrando in tal senso l’attenzione da parte dell’amministrazione ai territori. Ma parla anche del progetto Carioca kids, realizzato in collaborazione con Zonarte, finalizzato a mettere in collegamento le istituzioni culturali  con il mondo delle scuole per avvicinare il linguaggio dell’arte ai bambini.

Fulvio Gianaria – Presidente CRT (Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea di Torino) spiega come CRT quest’anno, oltre le proprie consuete e consolidate azioni per Artissima, ha sostenuto, in particolare, il progetto “PIPER. Learning at the discotheque”, che seguendo l’immaginario storico della discoteca e partendo da una riflessione sul Piper Club di Torino, aperto dal 1966 al 1969 e progettato da Pietro Derossi con Giorgio Ceretti e Riccardo Rosso, Paola Nicolin sviluppa un palinsesto di incontri con l’obiettivo di trasmettere e generare nuova conoscenza. Sull’idea di generare conoscenza Gianaria sottolinea quanto Artissima sia diventata tradizione in questi anni, un veicolo di innovazione che sostiene e conferma il processo, tutt’ora in corso, di internazionalizzazione, non solo della fiera ma dell’intera città. CRT, infatti, sostiene simultaneamente la fiera e anche i musei cittadini, proprio con l’obiettivo e l’ambizione di rafforzare il patrimonio culturale esistente attraverso una politica di scambi continui che assumono i connotati di laboratori vivi e di formazione per il tessuto cittadino. Parla anche delle OGR, uno spazio restituito alla città, per la città e che ci si attende la città, e non solo, ne faccia presto un luogo nel quale identificarsi. Funziona per lui, la combinazione fra pubblico e privato, quel mix che ha creato il distretto del contemporaneo a Torino, dove l’evento Artissima, che si esaurisce in un week-end di fatto non muore mai ma vive tutto l’anno nella Fondazione Sandretto, Merz, GAM e oggi anche OGR.

Che cosa rappresenta Torino per Ilaria Bonacossa? È questa la domanda che lei stessa si è posta nel momento in cui ha accettato l’incarico. Torino è Arte Povera, che nel 2017 festeggia 50 anni e che il Castello di Rivoli celebra con una grande monografica dedicata ad uno dei suoi protagonisti: Gilberto Zorio. Un legame, sottolineato costantemente dalla neo direttrice che vede e riconosce nel movimento, nato nel 1967 fondativo alla vocazione culturale e contemporanea della città di Torino, tanto da farne una metropoli fondamentale nel panorama artistico internazionale.

Ecco una prima gallery con le immagini della conferenza stampa e della fiera.

#artissima2017 #artissima #art-week #torino

Translate »