home Brevissime Reminiscência | À procura da Luz

Reminiscência | À procura da Luz

Il 16 ottobre 2012, Aldeia da Luz è stata sommersa a causa della costruzione di una diga che ha portato alla delocalizzazione del borgo e alla costruzione di un nuovo paese. Questa situazione ha diviso in due il paese, costringendo parte della popolazione a trasferirsi al paese nuovo e parte a lasciare l’area per vivere lontano.

Per quindici giorni, Edgar de Oliveira, Ines Von Bonhorst, Katia Sá, Marta Angelozzi, Paulo Morais e Yuri Pirondi, sono stati invitati come artisti in residenza al Museo di Luz, nel paese omonimo di Luz.
Gli artisti hanno creato diverse opere di video, fotografia, pittura, performance, suono e installazione, cercando così di creare una nuova mappa emotiva del paese.

Il progetto Reminiscência (Reminiscenza) nasce dalla ricerca e la raccolta delle memorie dell’antico borgo per riflettere sull’attuale realtà del nuovo paese. I sei artisti provenienti da Portogallo, Mozambico e Italia hanno esplorato segni, miti, memorie e tradizioni del luogo.

Le “Reminiscenze” create dagli artisti, sono diventate un veicolo per la condivisione con il pubblico che vive nel territorio, innescando processi di riconoscimento della realtà, della memoria e dell’immaginazione.

La residenza promossa dal Museo di Luz è stata una grande opportunità per l’esplorazione artistica del territorio, tra i quali si può dare come esempio l’intenzione di ricreare una mappa del nuovo e del vecchio paese, attraverso uno sguardo esterno, con attenzione ai dettagli e rispettando la storia e l’integrità del luogo.

Con l’aiuto del consiglio comunale, gli artisti avevano accesso a vari oggetti originali dell’antica Aldeia da Luz. Questi oggetti divennero parte integrante delle varie opere esposte, creando così un dialogo diretto tra passato e presente, donando un valore aggiunto agli occhi degli abitanti di Luz.

Gli artisti, abituati a lavorare attraverso la performance e l’installazione site-specific, intervengono direttamente nel territorio, come in luoghi pubblici, nella piazza principale del nuovo borgo e sulle rive del lago Alqueva. Aperta al pubblico si trovava anche una mostra presso la Casa do Monte dos Pássaros, l’unica costruzione rimasta dell’antica Aldeia da Luz, ora appartenente al Museo. Qui furono esposti i progetti di pittura, fotografia, video e installazione.

Website MUSEU DA LUZ: http://www.museudaluz.org.pt/

Translate »