È morto Piero Guccione

È morto all’ospedale di Modica, deve era ricoverato da giorni, il pittore Piero Guccione, all’età di 83 anni. Guccione è stato un punto di riferimento nel panorama della pittura contemporanea italiana e, soprattutto, siciliana. Maestro di una scuola di pittori dell’estrema periferia della penisola, per utilizzare le parole che Guttuso pronunciò a riguardo del Gruppo …

Minchia che arte!

Elevare l’indecisione fino a conferirle dignità politica. Porla in equilibrio con il potere. (G. Clément, Manifesto del terzo paesaggio, Quodlibet, pag. 61)   La mia professoressa di storia dell’arte, una donnina zitella e isterica, sosteneva che se non avessimo saputo interpretare l’arte contemporanea, avremmo fatto la fine delle lumache (i babbaluci, in siciliano), le quali, …

La progettazione della professionalità dell’artista 2 – Scene quotidiane

La vita mostra se stessa, e l’artista ne coglie i significati in un’opera che, mostrando se stessa anche lei, diviene scena di un significato ampio, ma oscuro. In che modo la professionalità dell’artista diviene progetto di svelamento quotidiano? Quotidianità. Sugli scalini della Fontana dell’Elefante, a Catania, una ragazzetta osserva l’assolata piazza Duomo annotando, su un quaderno …

L’estetica ecologica e la necessità dell’ecosofia nell’arte

1.Prese a esame le due sfere dell’esistenza, quelle che per convenzione posseggono vita [1] e sono in grado di rinnovarla, ovvero la Natura e l’uomo, possiamo affermare sinteticamente che autonoma attività della prima è permettere vita al secondo [2], e dipendente attività del secondo è realizzare amorevolmente arte (technē) per prendersi cura della Natura e comprenderne il …

Il cuore (vuoto) di Tosatti

È storia recente, quella di artisti che raccontano lo sfacelo umano del capitalismo, dentro le piaghe insanguinate del capitalismo, per le ragioni incontrovertibili del capitalismo. Fino a qualche anno fa, meno di cinquanta e non più, coloro che si permettevano appena di analizzare ciò, lo facevano con una retorica che oggi è appesa tra le …

Jan Fabre (e non solo) alla Valle dei Templi

Forse parlo con la cosiddetta cognizione di causa, e il tono non potrà che essere corrosivo. Perché proporre un racconto su opere d’arte contemporanea, sulla loro strabiliante “innovazione”, sullo stupore (se ancora davvero stupiscono) che suscitano ai fruitori, mi pare che le riviste siano piene: colonne chilometriche di questo e di quell’altro; cioè di questo …

Cenere – Un’esaltazione dei Vizi, Virtù e Godimenti dei signori dell’Arte in Sicilia

È partita sabato 16 giugno dal Farm Cultural Park di Favara la mostra itinerante Cenere, progetto dell’artista Momò Calascibetta con un racconto Dario Orphée La Mendola, curata da Andrea Guastella, in qualche modo artefice del fortunato incontro.  Cenere conta sedici opere 69 x 69 cm su forex, allestite su altrettante loculi cimiteriali, ed è visitabile, anche con …

Franco Politano, “Apriti cielo”, all’Oratorio dei Bianchi a Palermo

L’epoca di cui l’umanità è probabilmente conquistatrice, se per un attimo venisse separata dal piano dell’esistenza in cui affresca giorno dopo giorno il suo sviluppo, tra le mani la perderemmo come quella patina di polvere sulle copertine degli antichi libri che, dell’umanità stessa, custodiscono ambiguità e dubbi, espressi nel corso del tempo. E di ambiguità …