home Anticipazioni, Fiere Touched a Liverpool Biennial

Touched a Liverpool Biennial

La Biennale di Liverpool, il più grande evento dedicato alle arti visive nel Regno Unito, ha annunciato gli artisti che prenderanno parte a Touched, l’esibizione internazionale per la sesta edizione del Liverpool Biennial International Festival of Contemporary Art in programma dal 18 Settembre al 28 Novembre.

Il team curatoriale, composto da Lorenzo Fusi, Liverpool Biennial; Peter Gorschlüter, Tate Liverpool; Patrick Henry, Open Eye Gallery; Sara-Jayne Parsons, the Bluecoat; Mike Stubbs, FACT – Foundation for Art and Creative Technology e Mark Waugh, A Foundation Liverpool, dichiara l’intenzione di mostrare arte in grado di coinvolgere, contagiare il visitatore, arte così vicina da scuotere nella mente, nel corpo e nell’anima. Curiosamente, più della metà delle opere saranno ubicate in negozi abbandonati e grandi depositi, una caratteristica della Biennale di Liverpool sin dal suo debutto nel 1999.

Saranno esposti nuovi lavori di Sachiko Abe, Alfredo e Isabel Aquilizan, Rosa Barba, Laura Belém, Emese Benczúr, Daniel Bozhkov, Nina Canell, Danica Dakić, Song Dong, Wannes Goetschalckx, NS Harsha, Diango Hernández, Nicholas Hlobo, Jamie Isenstein, Alfredo Jaar, Eva Kot’átková, Will Kwan, Lars Laumann, Antii Laitinen, Minouk Lim, Cristina Lucas, Tala Madani, Yves Netzhammer, Raymond Pettibon, Ranjani Shettar, Do-Ho Suh, Franz West ed Héctor Zamora. Vedremo, inoltre, opere di Tehching Hsieh, Kris Martin, Otto Muehl, Carol Rama e Ryan Trecartin mai esposte prima nel Regno Unito e cinque progetti speciali nell’ambito della mostra International:
– un’installazione di Magdalena Abakanowicz datata 1978/’80;
– lavori inediti di Aime Mpane, Oren Eliav, Tim Eitel, Edi Hila, Y.Z. Kami e Zbynek Sedlecký, sotto il titolo di The Human stain;
Minerva Cuevas, Meschac Gaba, Michael Clegg e Martin Guttmann, Daniel Knorr, Lee Mingwei, Rob Pruitt, Anton Vidokle / Julieta Aranda e Bert Rodriguez animeranno una vetrina di 200 metri con un provocativo Re-Thinking Trade;
– 20 artisti cubani ricreeranno per dieci settimane gli Happenings di Allan Kaprow accanto a nuove performance ed eventi, come atto conclusivo del leggendario Cátedra Arte de Conducta di Tania Bruguera;
– all’artista Carlos Amorales è stata commissionata la strategia visiva del marketing dell’intera Biennale.

Translate »