home Recensioni Treatise on Ancient Design di Yan Xing

Treatise on Ancient Design di Yan Xing

Con il suo Treatise on Ancient Design, Yan Xing rimodella gli spazi di Magazzinoseguendo come istruzione una traccia lasciata dal regime nazista: lo schema per uno spazio espositivo ideale (o esteticamente nazionalsocialista), una Haus der Kunst così come fu disegnata sotto la specifica ala dell’architettura istituzionale del Terzo Reich. In questa transizione spazio-temporale compiuta da Xing avviene però una variazione: i materiali differiscono. Così, i marmi bianchi cari agli architetti del Führer vengono qui sostituiti con lastre di travertino locale e verde apuano. L’ambiente architettonico di riferimento trova la propria forma originaria ricombinata, integrata sia alla località specifica (L’Italia, Roma), sia ad un aspetto più domestico dell’habitat der Kunst.

L’azione di Xing permette di focalizzarci tragicamente sullo spazio, ridisegnato ma consegnato allo sguardo nel suo stato zero: è vuoto, annullato (o quasi); e, mentre agisce come appena descritto, ci richiama lateralmente verso l’elemento temporale: lo spostamento di un canone da un secolo al successivo. È in particolar modo in questo secondo sforzo che si inscrive la parabola del monumento: dar contemporaneo all’antico (e soltanto teoricamente, darlo viceversa). Il trattato in questione sembra avvicinare, ma al contrario allontana la Storia, la pone leggermente dietro la linea oltre la quale la parola scritta (e così la traccia, l’immagine) diviene scrittura di pietra in grado di sopravvivere al fuoco del tempo. Il gesto di Xing ispeziona la Storia, il nostro umano monumentarla, ma sembra dubitarne o lasciare la cecità (della fiducia) da parte, nel desiderio di rifarsi alla vista. Non vi è alcuna glorificazione, questa sua vista retroversa, diretta verso un tempo di cui siamo gli eredi (o anche qui, viceversa), è forse il tratto di maggior rigore della sua peculiare grammatica: è una negativitàdecisiva, in grado di scambiare il pane con le pietre, di restituire lo statuto della memoria alla terra dei mortali sottraendolo a quella dei morti.

Treatise on Ancient Design, mostra personale di Yan Xing

Magazzino

via dei Prefetti 17, Roma.

Mostra chiusa il 5 gennaio 2019.