home Brevissime Waterlily pond vince il premio Flora International Flower Festival

Waterlily pond vince il premio Flora International Flower Festival

La città di Cordoba ha annunciato i vincitori del FLORA International Flower Festival. Tra gli otto artisti che hanno partecipato all’evento, il primo premio di 60.000 € è stato assegnato per il progetto Duende al duo americano Waterlily pond formato da Natasha Lisitsa & Daniel Schultz. Il vincitore del secondo premio è Tomas De Bruyne con “Paradise: Delirium and desire”; infine, il duo australiano Loose Leaf vince il terzo premio con “Free fall”.
I patios della città di Cordoba accolgono, dal 20 al 29 ottobre, la prima edizione del FLORA International Flower Festival. All’evento partecipano i migliori artisti a livello nazionale e internazionale proponendo le loro installazioni floreali. Il Festival offre un dialogo tra la tradizione, rappresentata dal patio di Cordoba, e la contemporaneità dell’arte dell’installazione floreale e nasce per dare un riconoscimento al lavoro dei migliori artisti dell’arte floreale del mondo, una realtà ancora a molti sconosciuta.

Waterlily pond
Natasha Lisitsa & Daniel Schultz

“La ballerina di flamenco e il suo vestito si fondono in una catarsi di spirito e movimento: non è forse questo il paradiso?”

Lisitsa e Schultz, ipnotizzati dal movimento iconico del bata de cola, scelgono l’immagine suggestiva del patio Posada del Potro come una tela bianca per enfatizzare ancora di più la bellezza delle loro installazioni. Coloristico, giocoso e sbalorditivo, il duo americano formato da Natasha Lisitsa and Daniel Schultz ha riempito di fiori più di 1500 matrimoni ed eventi e creato installazioni floreali in musei come il San Francisco Museum of Modern Art e il de Young Museum. Natasha offre la sua conoscenza floreale per creare storie intense e vivaci, mentre Daniel, architetto, si ispira all’arte moderna e all’architettura per creare nuovi spazi e strutture sorprendenti.

Tomas de Bruyne
Vanta una lunga lista di premi in gare di floral art. Nel 2013 ha creato e brevettato la sua personale varietà di Giglio Rampicante: Gloriosa Tomas De Bruyne.
La proposta di quest’artista belga è un invito a vivere il paradiso in un’installazione in cui converge l’ammirazione e il rispetto per le tradizioni di questa città. Ancora una volta riesce a combinare due concetti nella sua opera: lo spettacolare e la delicatezza.

Loose Leaf

Le proposte di Charlie e Wona ci spingono a riconnetterci con la natura. “la natura, così come il cambiamento, ci fortifica, ci rende liberi”. In questa ricerca botanica, il duo Loose Leaf studia piante e fiori celebrandone ogni fase di vita, non solo quella della fioritura. “In questo modo siamo in grado di capire l’importanza della natura e imparare dalla sua maestosità”.

Traduzione di Sara Boniello