home Eventi, Notiziario A piccoli passi. La Settimana Santa del Sud in 45 scatti di Carlos Solito

A piccoli passi. La Settimana Santa del Sud in 45 scatti di Carlos Solito

La Puglia è un luogo in cui la tradizione è cosa viscerale, palpitante come un battito che proviene da sotto terra; impossibile non percepirla o non riconoscerne l’importanza, ancor più in un momento storico in cui il rischio della perdita di tradizione e memoria equivale al rischio della perdita di identità. In tutto ciò l’arte accorre in soccorso, destando ricordi, visioni e riflessioni. Giunti alla Settimana Santa, siamo in un periodo dell’anno in cui si condensa tutto il significato del cristianesimo e durante il quale la ritualità tocca da sempre un apice particolare. Le tradizioni locali si esprimono e si rinnovano ogni anno attraverso le processioni. Complice la fotografia, il lavoro A piccoli passi di Carlos Solito -presentato al MuDi di Taranto lo scorso 12 aprile- racconta attraverso 45 scatti La Settimana Santa in Puglia (terra d’origine dell’artista).

  Puglia - Settimana Santa - Italy Puglia - Settimana Santa - Italy

Si tratta di un viaggio lentissimo, senza tempo, fatto di centimetri che nella loro infinita, sentita, antica, dolorosa somma fanno rivivere la Settimana Santa in Puglia. Durante i giorni del Giovedì, Venerdì e Sabato Santo, fino alla Domenica di Pasqua, devoti, addolorate, penitenti, incappucciati rallentano il loro metabolismo, per dedicarsi, anima e corpo, lentamente, a piccoli passi (da qui il titolo della mostra fotografica) al millenario sentimento di fede. La mostra propone, uno scatto alla volta-piano piano come l’andatura di una processione- le fasi salienti della Passione, Morte e Resurrezione di Cristo per le varie realtà cittadine indagate: Taranto per iniziare e poi i comuni di Grottaglie, Pulsano, Castellaneta, Francavilla Fontana. Ogni centro, unicum di tradizioni, ha proposto, in sostanza, i tasselli che compongono il puzzle d’insieme per la lettura dei rituali della Settimana Santa in questo angolo di Puglia. Timidi gesti di fede, sguardi ammirati, veglie e preghiere costruiscono un reportage in bianco e nero carico di pathos che ripercorre le nuance e i chiaroscuri di un neorealismo tutto meridionale.

 Puglia - Settimana Santa - Italy Puglia - Settimana Santa - Italy

Parallelamente, wowo Gallery proporrà A Piccoli Passi in chiave street art dal 14 aprile al 14 maggio 2014. In Abruzzo, a Penne (Pescara), e nei pressi di Milano, a Parabiago, il format wowo Gallery, che ogni mese migra tra i muri d’Italia, metterà in mostra diversi fotografi internazionali per far diventare le piazze e i vicoli dei piccoli centri, da nord a sud, delle vere e proprie gallerie d’arte a cielo aperto.

La mostra  fotografica A Piccoli Passi è promossa dalla nota OZ Film al cui attivo ci sono importanti collaborazioni in produzioni cinematografiche come Io non ho paura di Gabriele Salvatores, La Terra di Sergio Rubini, Il passato è una terra straniera di Daniele Vicari e, tra gli ultimi lavori, la seguitissima fiction televisiva Braccialetti rossi.

Puglia - Settimana Santa - Italy  Puglia - Settimana Santa - Italy  Copia di Carlos Solito in MISSONI 1

Carlos Solito, 36 anni, pugliese, salentino (nato a Grottaglie – Ta) è un viaggiatore, fotografo, scrittore, filmaker, che coglie dettagli, pose e momenti nelle declinazioni più diverse: dall’avventura in terre estreme allo urban street delle grandi metropoli condendo tutto sotto la chiave narrativa del reportage. Qualsiasi cosa interpreti, anche il fashion, è un racconto perché, dice, “ogni luogo, ogni persona ritratta, dal beduino nel deserto alla modella su un set, ha una storia da ascoltare a suon di gesti, sguardi, silenzi, parole”. Proprio il suo “tachicardico” andirivieni è il liet motiv delle sue collaborazioni per importanti magazine e quotidiani nazionali (tra i vari: La Repubblica, Il Messaggero, Rolling Stone, Credere, Bell’Italia, In Viaggio, Marcopolo, Partiamo, Viaggi de Il Sole 24 Ore, Traveller, Sport Week de La Gazzetta dello Sport, Oggi, Dove, Sette e Style de Il Corriere della Sera, Luoghi dell’Infinito dell’Avvenire e altri). Per la rivista Vanity Fair, invece, firma il blog di viaggi e incontri umani Tachicardia.Dopo una ventina di libri fotografici, alcuni tradotti anche all’estero, ha scritto le due antologie di racconti: Il Contrario del Sole (Versante Sud, Milano), diventato uno spettacolo teatrale a Parigi, e Montagne (Elliot, Roma) firmato a più mani con Dacia Maraini, Paolo Rumiz, Maurizio Maggiani, Andrea Bocconi e altri. Sue anche mostre fotografiche itineranti in Italia ed estero e la regia di cortometraggi. Tra gli ultimi Québec, my version, prodotto da Franco Dragone (tra i padri de Le Cirque du Soleil), presentato in anteprima mondiale a Montréal in occasione della Fashion Week, e ancora ALL’ANM: un docufilm che racconta un viaggio “omerico” nei luoghi dell’Ilva di Taranto prodotto dalla rivista internazionale Rolling Stone con la quale collabora stabilmente. L’ultimissimo lavoro, appena uscito, è la regia del videoclip Che ci vado a fare a Londra del rocker italiano Omar Pedrini, ambientato tra la Basilicata e Londra. Sua anche la cover dell’album uscito lo scorso 28 gennaio. Insignito di vari premi giornalistici e fotografici come il Mare Nostrum Awards, di qualche giorno fa, invece, l’ultimo riconoscimento è la terza edizione de il Viaggiautore.

MuDi – Museo Diocesano

vico Seminario 1 – Taranto

12 aprile- 6 maggio 2014

Translate »