Le porte di Mikayel Ohanjanyan a Milano

Piccole, ma monumentali nell’intenzione. Così definisce le sue opere Mikayel Ohanjanyan. Con questa esposizione all’Università Statale di Milano, l’artista armeno, nato a Yeravan nel 1976 e ora fiorentino di adozione, inaugura il progetto la “Statale Arte”. Negli spazi seicenteschi, di ispirazione rinascimentale, opera dell’architetto Francesco Maria Richini, verranno proposte mostre personali di artisti italiani e …

Genio e regolatezza. Il realismo poetico di Jakob Tuggener

Di se stesso diceva: «Seta e macchine, questo è Tuggener». Per averne la conferma basta visitare le due esposizioni che la Fondazione Mast di Bologna dedica, per la prima volta in Italia, a questo artista considerato uno dei dieci più importanti fotografi industriali al mondo. Di più, Jakob Tuggener (1904-1988) è indicato come uno dei …

Il risveglio di Gorizia.La seconda edizione del Festival In/Visible Cities tra nuove tecnologie, installazioni e performance. In un dialogo serrato tra scienza e arte

Una città sotto gli occhi di tutti e una più segreta, nascosta. Due facce della stessa realtà e un link inaspettato per collegarle offerto da In/Visible Cities – Festival Internazionale della Multimedialità Urbana di Gorizia, evento teso a esplorare le dinamiche che legano luoghi, persone e dimensioni emotive attraverso i linguaggi della multimedialità e della …

Maravee Therapy

A iniziare le danze è la francese ORLAN, scritto a lettere maiuscole secondo precise indicazioni dell’artista.È maiuscola lei stessa, con le sue scelte a volte disturbanti – come le protesi simili a piccole corna che esibisce sulle tempie – comunque di impatto. Mireille Suzanna Francette Porte, il suo vero nome, classe 1947, trasgressiva e irriverente …

Da Torino a Venezia e ritorno, ecco Lab

Si è svolta a Venezia la quarta edizione di Lab (Laboratori contemporanei), organizzata dalle associazioni Decifra di Torino e Altolab di Venezia. Una rassegna annuale, nella forma di evento contenitore, nella quale vengono esposte le opere degli artisti in “residenza” di 7even su 7even, il progetto portato avanti dagli organizzatori con artisti sempre diversi. Quest’anno …

Genia Chef

Fino al 10 agosto, a Trieste, una mostra offre la possibilità di conoscere le opere dell’artista russo Genia Chef, già esposte alla Biennale di Venezia nell’ambito della mostra Pavilion Telluria, all’interno di Palazzo Contarini Rocca Corfù. Genia Chef, classe 1954, nato ad Aktjubinsk, in Kazakhstan, studi all’Istituto poligrafico di Mosca, con una specializzazione in pittura e …

Concerto per tralci di vite e violino tra le colline di Rosazzo

Quando sali sulla collina dove sorge l’installazione dell’architetto Yona Friedman e dell’artista Jean-Baptiste Decavèle, nell’ora tranquilla in cui il giorno cede alla sera, il fascino del Vigne Museum ti avvince, perfetto per un silenzioso incanto quanto per l’ascolto di armonie musicali. Così sarà infatti il 4 luglio, quando Sylvia Hallet, compositrice e musicista britannica di …

Scanning | Mussat Sartor

Bianco airone, nero velluto o grigio fulminato di mercurio? Quante possono essere le sfumature di bianco, grigio o nero? Tante quante le emozioni, le velature, i dettagli di un viaggio “on the road” in automobile, iniziato nel 1975. Città e montagne, campagne e periferie, di stagione in stagione, con il bello o con il cattivo …

Il labile confine tra arte e pittura

Un’ombra vellutata e misteriosa concede spazio alla luce. Negli still life della fotografa Francesca Moscheni l’alternanza sapientemente dosata dei due elementi dà vita a scene che immediatamente fanno pensare ai grandi maestri del Seicento fiammingo e, certamente, alla lezione del Caravaggio. Ciò che cambia è l’estetica, elaborata con sensibilità moderna e ricerca del dettaglio. Con …

Collezione Maramotti – Männikö/David

La Collezione Maramotti di Reggio Emilia ha appena inaugurato due mostre che accompagneranno i visitatori fino all’autunno. Ospiti due artisti all’apparenza estremamente diversi: il fotografo Esko Männikö, al quale è dedicata un’ampia retrospettiva, e il pittore e scultore Enrico David, presente con poche, ma rappresentative opere. Li accomuna tuttavia un senso di sospensione del tempo, …

Le molte vite dell’artista Katsu Ishida

Il maestro giapponese Katsu Ishida avrebbe potuto continuare a fare l’avvocato, dati i suoi studi di giurisprudenza alla Kyoto University, oppure dedicarsi solo alla moda con il suo marchio Systema di abbigliamento casual, presente in oltre sessanta boutique in Giappone, abbandonata in seguito per occuparsi di raffinati prodotti di cartoleria con un’azienda cinese. Qualcosa in …