home Luoghi dell'arte Nuovo corso per la Fondazione Furla

Nuovo corso per la Fondazione Furla

Nel rilanciare le proprie attività Fondazione Furla ha scelto la direzione artistica di Peep-Hole, centro per l’arte contemporanea di Milano.

Con questa scelta Fondazione Furla rinnova il suo impegno a sostegno dell’arte contemporanea iniziando un nuovo e ambizioso percorso che si muove in una direzione innovativa.

“La scelta di collaborare con un Centro d’Arte Indipendente – ha dichiarato la Presidente Giovanna Furlanetto – risiede nella volontà della Fondazione di affidarsi a un gruppo di lavoro articolato, un Think Tank in grado di ripensare mission, attività e programmazione della stessa Fondazione, senza tradirne lo spirito e per rafforzarne l’identità. Peep-Hole negli anni ha dimostrato di essere una realtà di eccellenza nel panorama nazionale, con un solido background nel campo dell’arte contemporanea e un’ampia rete di relazioni internazionali. Per questo abbiamo deciso di intraprendere questa nuova fase della vita della Fondazione insieme, certi di poterci addentrare in territori nuovi e di grande stimolo per entrambi”.

Alla base del sodalizio, inedito per l’Italia, c’è la volontà condivisa di farsi promotori di nuove sinergie e strategie istituzionali a più livelli, e di condividere expertise e risorse verso l’obiettivo di arricchire e implementare la scena dell’arte contemporanea nel nostro Paese.

“L’invito di Fondazione Furla a ridefinire l’attività della stessa – afferma Vincenzo de Bellis, Direttore Fondatore di Peep-Hole – è per Peep-Hole un’occasione di mettere a frutto l’esperienza realizzata in questi anni come Centro d’Arte Indipendente”.

“Al tempo stesso – sottolinea Bruna Roccasalva, Direttore Artistico di Peep-Hole – è un’opportunità di ripensare questa esperienza in un’ottica di crescita e cambiamento, attraverso la sperimentazione di un nuovo modello operativo istituzionale. L’attitudine alla collaborazione e alla condivisione ha da sempre contraddistinto l’attività sia di Peep-Hole sia di Fondazione Furla. Da qui siamo partiti per la definizione del futuro programma della Fondazione, che sarà reso pubblico a settembre 2016”.

Peep-Hole è un Centro d’Arte Contemporanea indipendente fondato a Milano nel 2009 – da Anna Daneri, Vincenzo de Bellis, Bruna Roccasalva e Stefania Scarpini – per avvicinare il pubblico alle pratiche artistiche contemporanee attraverso un articolato programma di mostre, pubblicazioni, conferenze e conversazioni. Nei suoi sette anni di attività Peep-Hole ha realizzato mostre con i più interessanti artisti contemporanei internazionali, pubblicato 28 edizioni del trimestrale di scritti d’artista Peep-Hole Sheet e sviluppato progetti in collaborazione con numerose istituzioni come Kunsthalle Zürich, Museion di Bolzano, Contemporary Art Center di Vilnius, CAC Centre d’Art Contemporain di Brétigny, Portikus di Francoforte, Kunst Halle Sankt Gallen, Museo del Novecento di Milano, FRAC Champagne Ardenne di Reims, CAG Vancouver.

La Fondazione Furla – nata a Bologna nel 2008 per volontà della presidente di FURLA, Giovanna Furlanetto – è il risultato di un lungo percorso culturale e progettuale iniziato dall’azienda nel 2000 con l’obiettivo di incoraggiare e promuovere la cultura contemporanea in Italia, supportando la creatività dei giovani talenti e contribuendo alla produzione di nuovi progetti artistici.

Dopo quindici anni di attività in cui si è distinta, attraverso il Premio Furla, per il sostegno fondamentale alla crescita e alla valorizzazione della giovane arte italiana, con la nuova direzione artistica di Peep-Hole, Fondazione Furla prosegue nella sua missione di sostenere e valorizzare la cultura contemporanea in Italia attraverso un nuovo progetto che conferma l’obiettivo da sempre perseguito di svolgere un ruolo attivo nelle politiche di sviluppo culturale del Paese.

TAGS:

Roberto Sala

Art director della rivista Segno insegna Grafica editoriale all'Accademia di Belle Arti di Brera

Translate »