home Inaugurazioni, Notiziario, Personaggi Decima Giornata del Contemporaneo

Decima Giornata del Contemporaneo

1798779_815444875183142_6874031240118281312_nAMACI ha scelto l’11 ottobre 2014 per il grande evento dedicato all’arte contemporanea e al suo pubblico: la Giornata del Contemporaneo, quest’anno alla sua Decima edizione. Porte aperte gratuitamente in ogni angolo del Paese, per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze.

Per festeggiare un anniversario così importante, i direttori dei 26 musei associati hanno chiamato Adrian Paci a realizzare l’immagine guida di questa edizione, proseguendo il progetto avviato nel 2006 di affidare a un artista italiano di fama internazionale la creazione dell’immagine guida della manifestazione. Dopo Michelangelo Pistoletto (2006), Maurizio Cattelan (2007), Paola Pivi (2008), Luigi Ontani (2009), Stefano Arienti (2010), Giulio Paolini (2011), Francesco Vezzoli (2012) e Marzia Migliora (2013), per il 2014 la scelta unanime è ricaduta su Paci, artista albanese di nascita e italiano di adozione, a testimoniare che l’arte trascende confini e nazionalità e con il suo linguaggio può contribuire al percorso di crescita e maturazione di ogni società civile. E proprio il tema del viaggio e del distacco sono alla base di Greeters, l’immagine scelta da Adrian Paci come simbolo della Decima Giornata del Contemporaneo.

Tra i numerosi appuntamenti a Roma il MACRO Museo d’Arte contemporanea propone FOTOGRAFIA il Festival Internazionale di Roma, edizione dedicata al Ritratto, inteso come strumento di analisi della società contemporanea, tema affrontato ricostruendone il percorso storico e il ruolo all’interno dell’arte contemporanea, della letteratura e del cinema e per Wrap it up. Deutsche Bank Collection + recent works on paper Tobias Rehberger ha selezionato opere su carta provenienti da collezioni private, realizzate a partire dal 2013 ad oggi.

Sempre a Roma l’artista Loris Cecchini  espone  l’installazione Waterbones, realizzata appositamente per Edicola Notte.

Il PAC di Milano presenta GLITCH. Interferenze tra arte e cinema in Italia una collettiva che riunisce opere di artisti italiani delle ultime generazioni, volte a esplorare le relazioni di linguaggio e contesto tra due diversi mondi: arte e cinema. Curata da Davide Giannella, la mostra presenta una selezione di opere tra film, installazioni e fotografia realizzate da artisti italiani negli ultimi quindici anni. Ida Pisani propone Synapses, il nuovo progetto di Stefanos Tsivopoulos (Padiglione greco alla 55ma Biennale di Venezia nel 2013), a cura di Matteo Lucchetti presso prometeogallery a Milano. Galleria Lia Rumma presenta Victor Burgin: The Ideal City  un nuovo progetto appositamente concepito per la sede milanese.

Il MAMbo di Bologna presenta Wolfgang Weileder, il protagonista di Meridiano, mostra a cura di Gino Gianuizzi che riunisce dodici lavori della serie dei Seascapes.

Pescara Galleria Vistamare presenta un’esposizione di Rosa Barba con Leonor Antunes, Daniel Roth ed Ettore Spalletti, e il Museo Vittorio Colonna ospita la mostra personale dell’artista Matteo Basilé, curata da Gian Ruggero Manzoni dal titolo UNSEEN.

 

 In alto: Loris Cecchini, Waterbones, Edicola Notte

Translate »