Architettura Invisibile

“Architettura Invisibile” propone un inedito percorso tra i movimenti dell’avanguardia giapponese e italiana e racconta come essi ri-definiscono temi fondativi del dibattito architettonico contemporaneo. I Metabolisti in Giappone e i Radicali in Italia, seppur in contesti assai diversi per cultura e tradizione, hanno seguito percorsi di ricerca paralleli, condividendo temi di indagine, strumenti, linguaggi e producendo straordinari effetti sull’architettura contemporanea.

Tra le opere in mostra, lavori di: Arata Isozaki, Archizoom, Kiyonori Kikutake, Kisho Kurokawa, Fumihiko Maki, Otaka Masato, Superstudio, Kenzo Tange, UFO; e 2A+P/A, AlphavilleArchitects, DAP Studio, Sou Fujimoto, IAN+, Yamazaki Kentaro, Yuko Nagayama, O + H Architects, OFL Architecture, Orizzontale, Studio Wok, Tipi Studio.

Curata da Rita Elvira Adamo, la mostra è parte del programma delle celebrazioni per il 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia.



Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
19/01/2017 / 00:00

Luogo
Museo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese