DUAL – Vania Comoretti

Venerdì 5 febbraio alle ore 18.30 Guidi&Schoen inaugura DUAL, la personale di Vania Comoretti composta da una serie di lavori – dittici, trittici e polittici – che indagano la figura umana con un’attenzione microscopica e attraverso un’analisi introspettiva.L’immagine di sé ha forte influenza sullo sviluppo della personalità, ogni individuo possiede nella propria mente un’immagine del proprio sé reale e ideale. La creazione di un doppio in ambito artistico solitamente si propone come chiave di lettura dello stato d’animo, e come matrice dalla quale l’individuo può ricercare per intendere e ricavare qualcosa in più di se stesso.
Il doppio, inteso come il raddoppiarsi di una realtà, è un concetto presente nel pensiero filosofico, religioso, psicologico e psicoanalitico. Tutta la teoria psicoanalitica risulta essere una “scienza del Doppio”; in essa troviamo la presenza di entità, di coppie analoghe e contrarie, la cui mescolanza co-istituisce la personalità dell’individuo nella sua interezza e nella sua complessità.In questo progetto la somiglianza non è banale ripetizione dell’aspetto esteriore delle figure, come vorrebbe il cosiddetto realismo pittorico, ma attraverso il raddoppiamento della rappresentazione analitica, in cui sono presenti differenze e similitudini, l’intento è quello di restituire ordine agli elementi costituenti l’identità dei soggetti coinvolti nell’indagine.

L’artista, utilizzando acquarello, china e pastello su carta, si concentra sui dettagli del volto di cui riusciamo a percepire l’interno, grazie a un attento lavoro di osservazione e studio quasi microscopico che ne mette in evidenza segni, nervi, muscoli e tessuti. Tra le parti del corpo, il volto permette all’artista di rendere visibili sia gli stati emotivi, attraverso le espressioni, sia i legami di sangue, attraverso lo studio dei particolari anatomici che più ci caratterizzano e ricorrono nelle generazioni di una stessa famiglia.
Il legame tra soggetti è riconoscibile. Le due metà affiancate non formano un’unica perfetta immagine, ma il doppio ritratto diviene un’unica icona simbiotica in cui le somiglianze oscillano tra genere, età o fasi dello sviluppo differenti.

Vania Comoretti è nata nel 1975 a Udine, dove vive e lavora. Nel 2005 ha presentato una personale al Centro d’Arte Contemporanea di Villa Manin (Passariano, Udine), nel 2007 ha vinto la prima edizione del Premio Saatchi Showdown (Londra, Inghilterra), nel 2008 ha partecipato alla mostra di apertura della nuova sede della Saatchi Gallery a Londra, dove lo stesso anno e l’anno seguente ha partecipato all’FBA Annual Exhibition della Royal Society of Portrait Painter. Nel 2009 le è stata dedicata una mostra personale alla Galleria Civica di Modena e ha partecipato alla collettiva myDetour Moleskine SFO (San Francisco, USA). Del 2010 sono le personali Life Lines alla galleria Guidi&Schoen Arte Contemporanea di Genova e Transizioni alla Galerie Domi Nostrae in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Lione (Francia). Nel 2011 ha partecipato alla doppia personale Vis-à-vis ai WhiteLabs (Milano). Nel 2012 ha presentato la personale Iride in Sala Dogana a Palazzo Ducale a Genova. Nel 2013 ha esposto al MEAM (Museu Europeu d’Art Modern) di Barcellona. Sono del 2014 le personali Visibile alla Galerie Domi Nostrae, Lione (Francia) e Progressione alla galleria C|E Contemporary (Milano). Nel 2015 ha presentato la personale DUAL presso CUBO – Centro Unipol Bologna.

DUAL
Mostra personale di Vania Comoretti

Guidi&Schoen Arte Contemporanea
Vico Casana 31 r – Genova

opening: venerdì 5 febbraio 2016 ore 18.30
durata: 5 febbraio – 5 marzo 2016

da martedì a sabato ore 10.00-12.30 / 16.00-19.00

tel. 010 2530557
info@guidieschoen.com
www.guidieschoen.com



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
05/02/2016 / 18:30 - 20:00

Luogo
Guidi&Schoen