Luigi Ravasio | Architettura tratta a simbolo

Oltre 40 anni di carriera in esposizione: sabato 11 marzo, alle ore 18, nello spazio culturale “in dispArte” di via Madonna della neve 3, a Bergamo, verrà inaugurata la mostra personale di pittura di Luigi Ravasio “Architettura tratta a simbolo”, che rimarrà esposta fino al 31 marzo.

Nato a Bergamo nel 1930, l’artista inizia la sua attività nella stampa per l’editoria realizzando i primi esercizi grafici a sanguigna, carboncino, penna e tempera. Nel 1948, ha l’occasione di sperimentare il linguaggio astratto nella pittura realizzando – su richiesta di padre Agostino Gemelli, fondatore dell’Università Cattolica di Milano – cento tavole di variazioni su combinazioni cromatiche a soggetto astratto, da utilizzare per test psicoattitudinali.

Frequenta poi lo studio dello scultore Giovanni Avogadri così come le lezioni di discipline geometrico-architettoniche di Luigi Plebani Madasco. I numerosi viaggi in Italia e all’estero, portano Luigi Ravasio in contatto con le maggiori correnti pittoriche artistiche in campo internazionale e gli forniscono l’occasione di studiare quelli che possono definirsi i suoi maestri: Mondrian, Calder, Albers, Escher, i Costruttivisti russi e il Futurismo.

È del 1975 la sua prima esposizione di lavori astratti, presentata alla galleria d’arte “Il Capricorno”. Negli anni successivi ha continuato a esporre le sue opere in numerose occasioni, sia in diverse città italiane, sia all’estero, in Germania, Svezia, Canada, Olanda e Spagna.

“Una tela di Luigi Ravasio – sottolinea la critica Daniela Ferrati – è una scienza di colori che si accostano l’uno all’altro nella loro nitidezza assoluta, una volontà creatrice dettata dall’inconscio, una poetica pittorica che sembra rintracciare linguaggi filosofici, logico-matematici, comunicando nello stesso tempo armonie universali e profonda spiritualità. Nell’opera di Luigi Ravasio è viva la lezione del Novecento nel percorso astratto di ricondurre il reale a una visione sintetica e globale, espressione di un neoplatonico mondo delle idee e ordinatore delle apparenze”.



Sto caricando la mappa ....

Data e Ora
11/03/2017 / 18:00 - 21:00

Luogo
in dispArte