Obiettivo Mediterraneo

Obiettivo Mediterraneo, dialogo tra culture: Italia-Turchia è un evento molto articolato il cui programma si estende fino a Marzo 2012. A organizzarlo la Primo Piano LivinGallery di Lecce, con la cura di Dores Sacquegna, e l’Art Project for the Turkey Organization Committee di Istanbul, con la cura di Emine Tokmakkaya. Tra gli eventi in programma per il mese di Dicembre una mostra curata dalla Tokmakkaya con la partecipazione degli artisti turchi: Ayten Mungan, Bengisu Bayrak, Burcu Günay, Lale Altinkurt, Necmettin Karabulut Selda Cengiz, Sevdiye Kadioğlu, Yakup Göktaş, Seda Oğurtani, Nuray Ipek, A.Tayfur Yağci, Nilgun Ermiş, Ayla Gedik, Firdes Arkan, Berna Kiziltan, Mahmut Öztürk, Emine Öztürk, Meltem Söylemz, Meliha Yilmaz, Sevdiye Kadioğlu, Orhan Tekin, Yasemin Yenigül, Seba Uğurtan, Dilek Üstündağ, Hülya Kuloğlu, ma anche una rassegna di opere della stessa curatrice e artista Emine Tokmakkaya e una dal titolo Video Biografie Mediterranee, curata da Dores Sacquegna, con artisti pugliesi presentati dal critico e storico d’arte Marina Pizzarelli: Biondi, Capone, Carone, Coletta, De Filippi, G.De Mitri, Grillo, Iurilli, Mazzotta, Miglietta, Sambati, Spagnulo. Al Castello Aragonese di Carlo V si tiene, fino al 20 Dicembre, Una Identità Mediterranea: Pino Pascali, che ripercorre la parabola artistica del noto artista pugliese attraverso materiale fotografico e due video, ma anche la performance La Rivoluzione sono Io, 2 dell’artista Uccio Biondi.

Translate »