Segno: un’avventura lunga 40 anni nel cuore dell’arte contemporanea

Un incontro tra testimonianze e ricordi per i quarant’anni di Segno

La rivista Segno – Attualità internazionali d’arte contemporanea, che ha iniziato la pubblicazione nel 1976, nasce da un’intuizione di Umberto Sala e Lucia Spadano, spinti dalla volontà e dal desiderio di svolgere una cronaca e una critica, appassionata e vera, intorno a quei linguaggi espressivi dell’arte contemporanea che, dal concettuale al poverismo, dall’incorporeo al ritorno alla figura, stavano radicalmente modificando la scena dell’arte italiana ed internazionale nel giro strettissimo di pochi anni. Nata quindi contestualmente ad ArteFiera di Bologna, con la quale condivide una storia quarantennale, la rivista vuole riunire, in un incontro, alcuni amici (che sin dall’inizio sono stati compagni di strada) per ripercorrere la magia delle sue origini attraverso le testimonianze ed i ricordi di coloro che, nel tempo, hanno contribuito a farla crescere o a crescere con essa.
Assieme alla Direttrice Lucia Spadano e Paolo Balmas (Docente di Storia dell’Arte Contemporanea, Facoltà di Architettura, Università La Sapienza di Roma e condirettore e consulente scientifico di Segno), interverranno i Direttori artistici di ArteFiera Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti, Laura Cherubini (Storica e critica dell’arte, curatrice, docente all’Accademia di Brera), Francesco Moschini (dal 2011 Segretario Generale dell’Accademia di San Luca), Marco Meneguzzo (Storico critico dell’arte, curatore, docente all’Accademia di Brera) con il coordinamento di Maria Letizia Paiato (storica dell’arte e giovane redattore di Segno).
L’incontro avverrà nella Sala Bolero – Centro Servizi, blocco B I°piano
sabato 30 gennaio 2016 dalle ore 16.30 alle ore 18.30