Essere Fausto Delle Chiaie. L’artista romano in mostra a Palazzo Merulana

Nel documentario La bellezza incomprensibile, andato in onda su Rai3 nel 2014, Domenico Iannacone rifletteva: “Quando qualcuno per 25 anni sceglie un luogo e lo cura come fosse una casa, quel luogo col passare del tempo si anima, e prende la forma di chi lo ha abitato”. Il luogo cui si riferiva è il Museo all’Aperto, …

Quando l’arte si legge 

Michael Petry, artista e saggista, è texano ma vive a Londra dall’inizio degli anni Ottanta. È l’autore di The Word is Art(Thames and Hudson, 2018), un volume che in quasi trecento pagine mette insieme quanto si è prodotto in questi ultimi anni nello strano territorio in cui il testo scritto diventa arte visuale. Petry conosce …

È la fine della fiera?

Questo articolo è stato pubblicato su Artspace Magazine l’11 settembre 2018. Artspace è il principale mercato online per l’arte contemporanea. La loro missione è quella di portare più arte nella vita delle persone mentre aiuta gli artisti e le istituzioni che li supportano a raggiungere un pubblico più ampio. Collaborano con centinaia di prestigiose gallerie …

Jasper Johns – The Broad

All’età di ottantotto anni, Jasper Johns occupa un posto specifico nella cultura americana. Paragonabile a Bob Dylan per pura e inarrestabile inventiva, non smette di presentarsi a noi sotto forma di enigma, e di percorrere la sua strada in modo ora estremamente superficiale ora esasperatamente ermetico. Ogni tentativo di circoscrivere i significati di Johns naufraga immediatamente …

Jeffrey Kastner su Mariko Mori

I memorabili avatar grazie ai quali Mariko Mori si è guadagnata la fama negli ultimi anni di ricerca sui mutanti – il cyberfighetto, la ragazzina ingenua da cartone giapponese, la geisha extraterrestre, la sirenetta digitale, l’imperatrice in 3D – occupano sì un grande spazio nell’economia generale dell’intera sua opera,  ma in realtà hanno rappresentato un aspetto di breve …

Cosima von Bonin

“Cosima von Bonin dispone sulla scena i suoi oggetti e non rivela molte informazioni sul loro significato”, ha scritto l’artista Arnold Mosselman nella presentazione che accompagna la mostra, e non scherza. Agli oggetti esposti in “WHAT IF IT BARKS? featuring AUTHORITY PURÉE”, facilmente identificabili, non si poteva che attribuire un significato ambiguo. Mosselman definisce la …

Ilya e Emilia Kabakov. Tate Modern Londra

Ilya Kabakov è l’artista di installazioni per antonomasia, il teorico dell’”installazione totale”, esperienza immersiva ripetuta in molte opere di grande formato dalla metà degli anni Ottanta, e dal 1988 in collaborazione con la moglie Emilia. Eppure la retrospettiva di Londra Not Everyone Will Be Taken into the Future non è stata la tanto attesa opportunità  di …

Sculpture Link Knokke-Heist

Sculpture Link Knokke-Heist celebra un importante anniversario: la venticinquesima edizione della rassegna Sculpture Link, in programma dal prossimo 15 giugno al 15 agosto. Chi ama l’arte potrà ammirare le sculture di due artiste note a livello internazionale, Carole Feuerman, americana, e Rabarama, italiana. Entrambe  affrontano l’antico tema della donna e del nudo femminile, ma lo …

Hassan Sharif. Sharjah Art Foundation

Images on Tracing Paper (2015), uno dei più interessanti pezzi della retrospettiva su Hassan Sharif (1951-2016), artista concettuale degli Emirati Arabi Uniti, è una semplice raccolta di disegni su carta traslucida, tenuta insieme col cartone e cucita a mano con fili molto vivaci. È uno degli ultimi lavori dell’artista, completato mentre era in ospedale,  sottoposto …

Christie Neptune alla Rubber Factory NY

Tre televisori a scatola Sony sono sistemati su tre cubi bianchi di altezze decrescenti, sull’asse diagonale dello spazio della galleria, anch’esso cubico. Su ogni schermo, segmenti di video girano continuamente e  mostrano un altro cubo bianco, all’interno del quale sono intrappolate due donne. Vestono biancheria bianca in netto contrasto con la pelle scura, e si …

René Magritte

René Magritte e la moglie Georgette non ebbero figli – questo tipo di produzione non era al primo posto dell’agenda surrealista – ma tennero uno zoo di animali domestici, con cani, gatti e i tanto amati colombi. In una delle più belle immagini di questa mostra, piccola ma di valore museale, in cui si presenta …

Mary Kelly | The Practical Past

La storica installazione Post-Partum Document 1973–79, in cui vengono tracciati i primi anni della vita dell’artista con il figlio – dai suoi primi pasti solidi all’acquisizione del linguaggio – è stata così massicciamente presente nel dibattito intellettuale che è difficile immaginare la storia dell’arte femminista senza farvi riferimento. E in essa così cristallina è stata …

Cathy Wilkes | MOMA PS1 New York

L’aria è fredda e pesante di disperazione. Testimoni sono i vestiti sdruciti e i piatti sporchi. In un dipinto del 2006 è il retro di un piatto attaccato alla sua superficie anonima a scandire il titolo, scritto con sottili colpi di matita: “E’ di nuovo incinta”. L’opera è un utero e allo stesso tempo uno …